Home » Casa » Regione Piemonte: nuovi fondi per l'edilizia sovvenzionata

Regione Piemonte: nuovi fondi per l'edilizia sovvenzionata

La Regione Piemonte ha stanziato parte dei fondi previsti per il terzo biennio del “Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012”, circa 45 milioni di euro, per finanziare interventi di edilizia sovvenzionata, di edilizia agevolata e agevolata sperimentale, con la finalità sociale di alleviare l’attuale emergenza abitativa costruendo abitazioni che saranno affittate a prezzi del 25-30% inferiori rispetto a quelli di mercato.

La Giunta regionale ha inoltre approvato i criteri per l’assegnazione di queste risorse aggiuntive, i quali tengono conto della fattibilità degli interventi, del fabbisogno rilevato per ciascun ambito territoriale, dell’emergenza abitativa che connota l’area metropolitana torinese e l’ambito provinciale cuneese.

La presidente della Regione ha puntualizzato che l’iniziativa “è un ulteriore tassello nel complesso programma a favore dell’edilizia residenziale, che ha portato al finanziamento di 8.800 alloggi nell’ambito del Programma casa: in particolare, interveniamo a favore di una fascia di popolazione che non è in grado di sostenere per svariate ragioni i prezzi del mercato degli affitti e non può accedere, avendo un reddito più elevato, alle case popolari. Il risultato sarà forse anche quello di calmierare gli affitti, attualmente non più alla portata di moltissime famiglie. E il fondo sarà una fonte di rendimento modesto ma sicuro che potrebbe risultare interessante per i risparmiatori”.

“La partecipazione regionale al fondo – ha continuato l’assessore alle Politiche territoriali – integra le già numerose iniziative sviluppate negli ultimi anni in ambito di edilizia sociale, rappresenta una ulteriore risposta etica e concreta della Regione proprio alle nuove criticità dettate dal crescente disagio abitativo e si sviluppa come nuova modalità per incrementare il livello degli investimenti nel settore dell’housing sociale”.
L’housing sociale rappresenta un’opportunità per la riqualificazione urbana: sono stati analizzati esempi virtuosi in cui accordi tra enti privati, cooperative di cittadini e Comuni, promuovono la realizzazione di nuovi quartieri sperimentali mediante il ricorso a sistemi costruttivi, materiali e tipologie innovativi.

admin

x

Guarda anche

“Micro case” è bello, ma ….

Le trasmissioni made in USA sono arrivate anche da noi a portare il mito delle ...

Condividi con un amico