Home » Casa » Vecchio e nuovo armoniosamente insieme

Vecchio e nuovo armoniosamente insieme

arredo restauro 1

Recuperare un’antica abitazione è sempre una sfida, anche perché bisogna adattarla alle esigenze moderne senza però stravolgere il suo aspetto d’altri tempi. L’esempio di un restauro conservativo in un paesino medievale, come quello che riportiamo, può aiutare a capire come muoversi. Si è partiti dal tetto, che è stato rifatto con l’aggiunta di travi di sostegno simili a quelle antiche ma senza cancellare nulla … così come l’interno che è stato mantenuto integro.

Niente divisioni né modifiche al primo piano, mentre al secondo è stato aggiunto solo un soppalco ma senza esagerazioni, senza darne a vedere. Il bagno principale e quello degli ospiti hanno strutture simili, con copertura di sicurezza trasparente che permette di vedere le antiche travi del soffitto. Sia nei bagni che nelle stanze da letto sono stati recuperati i vecchi infissi e le porte originali, mentre per i rivestimenti si è tentato di non variare troppo, lasciando il pavimento in graniglia o a piastrelle con motivi floreali.

Il pavimento che collega le varie stanze è invece a listoni di rovere spazzolato, in abbinamento alle travi del soffitto in abete massello. L’arredamento non poteva che prevedere il riutilizzo di cimeli di famiglia, con mobili e accessori datati 1800 e 1900, ma sono state inserite anche delle migliorie moderne. Accanto ai LuigiXVI sorgono oggettini vintage da mercatino, materiali di recupero ma anche dispositivi per regolare i riscaldamenti, TV moderne, lampade all’ultima moda. I pezzi sono stati scelti in modo che, pur nella loro avanguardia, si sposassero bene con l’antico che li circonda, ottenendo un capolavoro di bellezza e praticità.

admin

x

Guarda anche

piccola-mansarda

Come trasformare lo spazio sotto il tetto in abitazione

Premesso che il sottotetto sia predisposto alla abitabilità, ovvero che sia stato progettato per accogliere ...

Condividi con un amico