Home » Casa » Terremoti: mettiamo in sicurezza anche le case antiche

Terremoti: mettiamo in sicurezza anche le case antiche

Dopo l’Aquila e l’Emilia, il terremoto di ieri che ha raso al suolo Rieti facendo oltre 200 vittime ci ricorda in modo brutale che viviamo su una serie di faglie attive, che attraversano l’Italia intera, e che la maggior parte delle nostre città sono medievali, antiche. I terremoti NON SI POSSONO PREVEDERE ma si può fare prevenzione attiva agendo sulla messa in sicurezza… sì, anche dei centri storici medievali.

Ovviamente per prima cosa bisogna avere delle relazioni dettagliate da tecnici ed esperti, senza le quali non si può MAI agire. Dopo di che, bisogna rendere “elastiche” le pareti di pietra: per far questo si aggiungono materiali, elementi e strutture ausiliarie che assorbono le vibrazioni. Si sa che tendono ad essere più resistenti le abitazioni a pianta larga e simmetriche, perché reggono meglio le oscillazioni, ma anche quelle con un numero equilibrato di pilastri e travi e con mura portanti di uno spessore adeguato. Dunque si può agire sulle pareti interne delle case antiche, aumentandone il numero o rinforzando, dove possibile, quelle esistenti. Eliminare le crepe e rafforzare i soffitti con tiranti in acciaio e migliorando il collegamento con le pareti sono altri metodi utili.

I tecnici certamente sapranno come agire, anche usando infiltrazioni nelle fondamenta o apparecchiature specifiche. In alcune case de L’Aquila sono state installate delle strutture meccaniche innovative: tali strutture –come delle enormi sospensioni orizzontali— si applicano tra pareti e soffitto e si possono mascherare con coperture di cartongesso. In caso di sisma reggono la casa e la fanno ondeggiare evitando spaccature. Ovviamente si tratta di interventi costosi che non possono affrontare i privati. Ma per le case antiche la competenza è dei Comuni e del Ministero dei Beni Culturali. Dunque, in un Paese come il nostro, il Governo dovrebbe stanziare fior di soldi per la sicurezza antisismica… magari rinunciando a qualche capriccio di troppo.

admin

x

Guarda anche

Come scegliere la casa più bella. Stasera su Cielo inizia “Quattro Case”

Inizia questa sera, 29 novembre, alle 21:15 sul canale digitale Cielo “QUATTRO CASE” condotto da ...

Condividi con un amico