Home » Casa » Come arreda un grande stilista: a casa di Kenzo

Come arreda un grande stilista: a casa di Kenzo

Lui si chiama Kenzo Takahada, ma per tutti è “Kenzo” e basta. Qualcuno lo pronuncia alla francese anche perché lo stilista che fa impazzire i VIP di mezzo mondo ormai vive più a Parigi che a Tokyo. Negli anni Settanta del secolo scorso arrivò, fresco di studi, in Europa per  portare un tocco orientale nelle collezioni donna e tutti pensarono che fosse un folle… ma oggi il successo gli rende merito. E la fortuna, si sa, aiuta i bravi e gli audaci. Kenzo è un dio del taglio e cucito, dalle sue mani escono abiti da sogno … ma come arreda casa propria un grande stilista? Lo rivela il Corriere della Sera che si è fatto aprire le porte del suo appartamento parigino. Siamo nella zona di Saint-Germain, nuovo quartiere ad accogliere Kenzo dopo il suo trasloco da La Bastille.

La casa di uno stilista un po’ “nomade”

“Sono un po’ nomade” così parla di se stesso quando accoglie i forestieri in casa. E “casa” è un appartamento elegante all’ultimo piano di un palazzo, situato su due livelli che ospitano abitazione e studio di lavoro. Avendo venduto tutto della sua vecchia abitazione bastigliana, oggi gli arredi sono del tutto nuovi ed esprimono il cambiamento costante che ben si addice a uno “zingaro” della moda. Ambienti ampi, luminosi, ricchi di spazio… i pavimenti sono in parquet scuro che contrasta con la luce riflessa dagli specchi e dai cristalli. I mobili e le suppellettili vengono da aste dove Kenzo acquista, di volta in volta, ciò che più lo colpisce ma al quale non per forza si affeziona. Il pianoforte a coda, classico pezzo d’altri tempi, si fonde bene con gli armadi Ikea. E nel salotto, un divano ottocentesco si sposa con il tavolino moderno e con gli scaffali minimal… ma nell’angolo ecco sbucare un paravento quasi alieno, dalle forme ultra contemporanee! E poi i colori accesi di un tavolino che spezzano il bianco classico dell’interno parigino. Lo studio al piano superiore è un mix vertiginoso di antico, moderno, funzionale, office-style e classico elegante. Una sorta di “macedonia” dello stile… in fondo si sa, i “nomadi” fanno proprio così!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Come scegliere la casa più bella. Stasera su Cielo inizia “Quattro Case”

Inizia questa sera, 29 novembre, alle 21:15 sul canale digitale Cielo “QUATTRO CASE” condotto da ...

Condividi con un amico