Home » Casa » Come attrezzare una “palestra” in casa

Come attrezzare una “palestra” in casa

Se amate il movimento ma non avete tempo per la palestra, sicuramente preferirete fare ginnastica in casa. Ma poi, dopo aver comprato la fantastica cyclette o il tapis-roulant dei sogni, li lasciate sotto il letto a far la polvere. Peccato perché invece basta molto meno per attrezzare un angolino del fitness tutto per voi, in salotto, in cucina o in camera da letto. Per questo Ikea vi viene incontro, non solo con ogni attrezzo ginnico (pesi, corde, tappetini yoga) ma anche e soprattutto con mobili attrezzati proprio per la situazione.

La palestra che “non si vede”

I mobili che propone Ikea sono delle vere pareti attrezzate. Basta un elemento lungo e rettangolare a terra, con diversi scaffali scavati all’interno, come se fosse un porta TV qualsiasi… solo che al posto della TV e dei lettori dvd in quegli spazi metterete i pesi, le palle di gomma, le cinghie. Il ripiano superiore può restare vuoto per i vostri libri o per la TV, così da mascherarlo per bene anche in salotto, e sopra di esso un paio di scaffali montati ad arte in modo da reggere oggetti del vostro quotidiano e in mezzo, “nascosto” dalle strutture che reggono gli scaffali stessi, il vostro tappetino da yoga. Sull’altro lato della parete attrezzata, gli appendini attaccati a uno scaffale reggeranno le corde da saltare, i manubri per il sollevamento dei pesi, ma anche la gym ball (la grossa palla di gomma per gli esercizi di pilates) che viene legata a una cintura di sicurezza che la rende anche un elemento decorativo particolare. Questa è solo un’idea ma tante altre potrebbero venire alla vostra fantasia, senza nemmeno spendere un soldo. Ad esempio … potete comprare un armadietto o una scaffaliera da sistemare nell’angolo che vi interessa e “nascondere” il tappetino, i pesi, la cyclette ripiegata dietro un arazzo colorato, o sotto l’ultimo scaffale. Potete anche sistemare delle cassette di legno su due lati e usare il tapis-roulant o la cyclette piegati come base di un “tavolino” che nasconderete con una artistica tovaglia lunga. E solo voi saprete che quell’angolino dove servite il té in realtà è la vostra palestra.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Cucina “riciclata” secondo Ikea

Ikea, da bravo marchio svedese, pensa all’ambiente. E come non pensarci, quando la metà della ...

Condividi con un amico