Home » Casa » Bross, nuovi sgabelli versatili e dal forte appeal

Bross, nuovi sgabelli versatili e dal forte appeal

Versatili e dal forte appeal, sono gli sgabelli firmati Bross. Colorati, in legno, in plastica o trasparenti, gli sgabelli sono sempre stati concepiti come oggetti eclettici, polifunzionali e trasformabili. Con le collezioni Break, Meeting, Five, Tam Tam e Six Bross declina in modo differente la tipologia dello sgabello, interpretando con personalità le tendenze degli spazi contract e residenziali contemporanei.

Dalla sagoma divertente di Tam Tam, la cui seduta rievoca un tamburo di legno, con o senza cuscino di imbottitura e struttura a colonna centrale cromata regolabile in altezza, al segno di Five, costruito a partire da un tubo di acciaio modellato ad arte a forma di 5, gli sgabelli Bross sono capaci di coniugare un elevato grado di confort a un design curato in ogni dettaglio. Break e Meeting esprimono il valore della lavorazione artigianale, l’attenzione alle finiture e alla qualità dei materiali, caratteristiche della produzione dell’azienda. Il primo, proposto nelle due altezze di 65 e 75 cm, ha un fascino retrò, con la scocca in legno rivestita in pelle impunturata da sottili cuciture verticali che danno vita ad un elegante gioco decorativo. Anche Meeting riprende la particolare lavorazione a impunture dell’imbottitura, che impreziosisce la forma avvolgente della seduta, sostenuta da una leggera struttura metallica, cromata o verniciata. infine Six, versatile complemento esagonale prodotto sin dal 2013 e utilizzabile come tavolino o seduta. Grazie alle quattro altezze disponibili e al piano laccato lucido in varie colorazioni, può definire composizioni dal forte appeal.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Dipendenza da smartphone, vittime soprattutto le donne

La dipendenza da smartphone miete vittime soprattutto tra le donne. A sostenerlo è una ricerca ...

Condividi con un amico