Home » Casa » La casa nella roccia di Cordoba

La casa nella roccia di Cordoba

Esistono delle realtà in cui l’uomo e la montagna sono un tutt’uno. Si pensi a Sperlinga, in Sicilia, dove ancora alcune case si scavano direttamente nella roccia… si pensi a Matera … Si pensi a Cordoba, sulla Sierra Morena spagnola dove le grotte calcaree sono numerose e già in passato ospitarono esseri umani e bestiame. Oggi, alcuni architetti hanno deciso di ridare vita a questi “rifugi” trasformandone alcuni in case di tutto rispetto. Parliamo dei professionisti di Ummo Estudio, Andrés Moreno e Manuel Murillo.

Dentro la grotta

Il progetto mirava a restaurare una antica caverna e a trasformarla in una casa. La proprietà era di un’artista, Pilar Del Pino, che ha avuto ruolo attivo anche lei nel lavoro. La casa-grotta sorge in mezzo a una rigogliosa macchia di colture biologiche, su un altopiano roccioso. L’ingresso della casa, più basso rispetto agli altri volumi, rende ancora di più l’idea dell’immettersi nel cuore della montagna e gli elementi di rinforzo, in cemento e vetro, non danno fastidio, confondendosi nell’insieme naturale. Dentro, la roccia calcarea nuda è a vista quasi ovunque, alternandosi con pareti nuove, candide, e infissi resistenti.

Arredi rustici e moderni

L’arredamento non teme il contatto con la natura e adatta perfettamente uno stile moderno agli angoli rocciosi: pavimenti scuri, in cemento o marmo nero, creano il contrasto ideale; mobili rustici artigianali si sposano con elementi contemporanei e tecnologici senza però sembrare imposti. Divani, letti, tende e baldacchini sono bianchi per richiamare le pareti, la cucina è moderna e bianca pure essa. Il materiale calcareo permette di conservare la temperatura interna della grotta, per cui in inverno trattiene il calore della roccia e in estate trattiene il fresco sotterraneo, ciò permette di risparmiare anche sulle spese energetiche.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

I parassiti “mangiacaviglie” e altri nuovi mostri marini

Sembrerebbe una bufala, se non ci fossero video che mostrano i terribili micro organismi in ...

Condividi con un amico