Home » Casa » Come e perché scegliere la parete attrezzata

Come e perché scegliere la parete attrezzata

Perchè la parete attrezzata per il vostro salotto/soggiorno? Semplice, perché è un modo perfetto per ricavare spazi arredando al contempo, un modo pratico per eliminare troppi pezzi di mobilia trasferendo gli oggetti della zona giorno tutte in un’unica soluzione. Come sceglierla? Bene, qui le idee sono tante e anche le problematiche da soddisfare. Certo è che per progettare una zona giorno vanno considerate oltre che la bellezza anche la funzione e le misure.

Da libreria a tuttofare

Un tempo la parete attrezzata non esisteva, esisteva solo lo “scaffale libreria”. Da quei tempi il mobile si è evoluto e oggi è un pezzo che crea arredamento, non ne fa soltanto parte. In base all’ambiente può avere scaffali, sportelli chiusi, vetrate, ripiani. In base al gusto cambia colore, o ne cambia più di uno nello stesso spazio. Oggi serve ancora per ospitare libri ma insieme ospita anche servizi di porcellana o di argenteria, vasi, quadri, fotografie, stereo, perfino piante. Le pareti attrezzate, oggi, sono anche divisori tra un ambiente e l’altro, un ruolo certamente importante.

Consigli utili

Molteni suggerisce una parete attrezzata formata da più mobili componibili; Flexform Infinity la pensa come una pila di “scatoloni” alternati a scaffali; Selecta è una parete attrezzata di diversi livelli che si adatta bene ad esempio a una mansarda; Melody MDF Italia (foto) propone una parete attrezzata dove gli scaffali dalle forme ondeggianti creano armonie diverse… insomma gli esempi sono davvero tantissimi! Gli esperti puntano su sistemi modulari, più facili da montare ma anche da cambiare in base alle esigenze della stanza. Le pareti attrezzate del XXI secolo, poi, devono avere assolutamente almeno una presa o una lampada incorporate, e in alcuni casi perfino i copri-cavi.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Una stanza per la Giornata del Papà

Oggi mettiamo sottosopra la casa! O meglio, facciamo un piccolo gioco per fare una sorpresa ...

Condividi con un amico