Home » Casa » Unire mobili diversi? Provate così

Unire mobili diversi? Provate così

Che fare se non si trova proprio la sedia intonata al tavolo … o la poltrona che si sposa col tavolino del salotto? Rinunciare a tutto l’arredo o reinventarlo come nuovo? La seconda soluzione è una bella ipotesi. Perché non sempre la diversità “stona”, anzi, a volte può rivelarsi la fantasia giusta per dare movimento a un ambiente. Se seguite i suggerimenti giusti, non ci sarà disordine ma una “diversa armonia”.

Li unisce il colore

Se i mobili sono diversi, per far pesare meno quel contrasto potete puntare sulle tinte. Colori leggermente diversi ma che si avvicinano alla tinta generale della stanza. Per esempio, se il tavolo è giallo le sedie possono essere classiche color legno accostate a due sedie moderne, magari una color paglierino e una panna! Se la poltrona non c’entra nulla col tavolino e col divano, magari potrà riprendere le linee sobrie dei due o ricreare una fantasia che si ripete, pur avendo stile diverso.

Il gioco degli spazi

Il colore neutro vince sempre. Una sedia grigia, beige, nera o bianca, starà benissimo con qualsiasi accostamento di stile.. anche accanto a un pomposo trono barocco. Altrimenti potete sfruttare spazi e posizione. Mettere -per esempio- la sedia imbottita con le stampe a fiori nell’angolo e quella più slanciata e moderna accanto alla finestra dato che non ostacola la luce. Potete sistemare il divanetto di vimini accanto al muro insieme alle piante, in modo che non disturbi il tavolino moderno e la poltrona anni Sessanta! Potete infine giocare con i tessuti … usarne uno vivace per la sedia classica in modo da abbinarla meglio all’ambiente moderno intorno.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Decorare tavola con le fotografie

L’idea è venuta a LOEWE che, per pubblicizzare meglio la propria campagna autunno/inverno ha pensato bene di ...

Condividi con un amico