Home » Casa » Nuova vita al mobiletto da corridoio

Nuova vita al mobiletto da corridoio

Quanti di noi hanno a casa, in un angolo, vecchi mobili come cassettiere, comodini, credenze che aspettano solo di essere gettati via o di finire nel falò? Eppure potrebbero avere ancora una lunga vita, grazie al fai-da-te e alla fantasia di chi li ama. Salvare la credenza della nonna o il comò della zia è una soddisfazione affettiva che può divenire un tocco di gran design per la nostra casa. Tenetevi pronti con: carta abrasiva a grana fine,  candeggina, vecchi strofinacci , acquaragia (per pulire i pennelli), 1 barattolo di cementite, 1 barattolo di flatting… suggerisce Cosedicasa.com.

Pochi gesti per restaurare

Il resto lo fa la buona volontà. Un mobile di piccole dimenzioni come può essere una piccola credenza “settimina” (alta meno di 150cm e larga 70) -che in passato veniva usata per lo più per la biancheria e per le tovaglie della domenica- oggi può avere molti usi più moderni in casa. Per toglierle di dosso il “vecchio” bisogna scartavetrare tutto (meglio se smontando pomelli e maniglie), quindi passare con un panno pulito la candeggina diluita in acqua sulla superficie. Lasciar asciugare. Quindi si passa una prima mano di cementite, infine la vernice del colore che più vi piace (fatelo con le finestre aperte per via dell’odore) che va passata in due mani, di cui la seconda molto più ridotta che tende più a lisciare che a coprire. Dopo aver lasciato asciugare 24 ore circa, passate una mano di flatting e infine rimontate pomelli e maniglie. A seconda del colore che avete scelto addossate il nuovo mobile a una parete più o meno colorata: se avete un mobile grigio o marrone chiaro va bene una parete colorata, se è scuro meglio addossarlo a pareti bianche e così via. Per finire, potete abbellire il mobile come volete voi… usando decoupage, stencil, pittura per legno oppure pomelli artistici!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco le tendenze dell’arredamento per il 2018

Stile semplice, essenziale, pratico e colori allegri ma non troppo vivaci. Ecco come sarà la ...

Condividi con un amico