Home » Casa » Se la casa “si fa bella” per essere venduta

Se la casa “si fa bella” per essere venduta

Chiunque abbia visto un annuncio immobiliare sa che sensazione si prova davanti a quelle foto…. soddisfazione, piacere, senso di accoglienza. E’ tutto merito dell’abilità di chi sa rendere una casa bellissima anche quando è banale. Ci vuole arte anche per “rifare il trucco” alle case, in previsione della vendita, perché da questo dipende il tempo sul mercato e le masse che attira.

Si chiama “home staging”

Lo chiamano “home staging”, letteralmente “mettere la casa sotto i riflettori” ed è l’insieme di quei piccoli e grandi interventi che si applicano agli interni di un’abitazione per renderla gradevole all’occhio del possibile acquirente. Le statistiche dicono che una casa normalmente rimasta sul mercato 6 mesi, dopo l’home staging è stata venduta in meno di 60 giorni!  Una enorme differenza, anche di prezzo! Ma come lavora quindi un “home stager”? Per prima cosa cura l’ordine della casa, fa in modo che anche se l’appartamento è abitato durante la vendita la presenza umana dei proprietari (e dei loro oggetti) scompaia. Provate a vedere il bellissimo film “RUTH&ALEX” con Morgan Freeman e Diane Keaton per averne un’idea. In secondo luogo studia la disposizione dei mobili migliore e le migliori condizioni di luce … alcune foto verranno fatte di giorno con luce naturale, altre di sera, e così via. Infine avrà cura di fare le foto in modo corretto o di affidarle al professionista giusto per far sì che la casa appaia davvero rinnovata e bellissima. Per questo impegno, la nuova figura professionale dello “home stager” prende dalle 300 alle migliaia di euro ad incarico, a seconda di quanto e come bisogna trasformare la casa.  (foto: http://www.clubmep.it/home-staging/ )

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Ecco le tendenze dell’arredamento per il 2018

Stile semplice, essenziale, pratico e colori allegri ma non troppo vivaci. Ecco come sarà la ...

Condividi con un amico