Home » Ecologia (pagina 10)

Ecologia

L’importanza della Foresta di Bialowieza

Un tempo, molto molto lontano, il mondo era coperto di acqua e piante. Prima che l’uomo devastasse il Giardino dell’Eden, le foreste coprivano di verde tutto, l’Europa intera era un bosco sterminato. Di quel bosco antichissimo, testimone della nostra evoluzione, oggi rimangono pochi chilometri tra Polonia e Bielorussia: è la foresta di Białowieża!

Leggi Articolo »

Favignana contro la centrale elettrica a gasolio

Cala Azzurra è sull’isola di Favignana, arcipelago delle Egadi, Sicilia. Un paradiso verde e azzurro, di sole e mare, dove presto sorgerà -per volere anche della Regione- una mega centrale in cemento con silos giganti e ciminiere per la produzione di energia elettrica sfruttando la potenza del gasolio. Uno scempio al quale la Sovrintendenza ai Beni Culturali avrebbe dato parere ...

Leggi Articolo »

Case “di plastica” a Panama

Case elastiche, antisismiche, ecologiche… il tutto grazie alle bottiglie di plastica! Succede su Isla Colòn, a Panama, dove grazie a una nuova idea di riciclo sta sorgendo un intero villaggio di case fatte con la plastica! Forse penserete che è una cosa folle, che a lungo andare la plastica marcisce, emana vapori tossici. E allora come si può vivere in ...

Leggi Articolo »

Continua il viaggio record dell’aereo solare

SOLAR IMPULSE è l’aereo del futuro che per adesso sta sfidando il mondo. Mentre i suoi colleghi di linea bruciano carburanti altamente inquinanti riempiendo cielo e terra di scarichi nocivi, lui, aliante leggero come il vento, va in silenzio con l’energia solare, senza sporcare. I suoi ideatori, novelli Lindbergh, stanno facendo il giro del mondo per dimostrare le sue potenzialità.

Leggi Articolo »

Nasce la carta-lenticchia

Produrre carta dovrebbe essere un processo sempre più ecologico, soprattutto ora che con il riciclo si ottiene sempre più materiale senza dover distruggere la natura. Ma il problema ancora irrisolto è quello dello spreco e delle emissioni durante il processo di lavorazione. Nonostante tutto, usando ancora la corteccia di alberi si inquina per questo si stanno cercando soluzioni alternative.

Leggi Articolo »

Legambiente recupera un parco archeologico a Salerno

Per decenni a Pontecagnano – Faiano, cittadina vicino Salerno con poco più di 26.000 abitanti, un bellissimo ambiente naturale situato proprio al centro del paese veniva trascurato e usato come discarica a cielo aperto. Le piante soffrivano e con esse anche la gente, intorno, che pure continuava a usare quell’area come pattumiera a cielo aperto. Finché nel 1999 la Sovrintendenza ...

Leggi Articolo »

La Sicilia pianta il grano antico e batte le multinazionali

“Ho convertito 100 ettari dell’azienda familiare a grano locale” confessa Giuseppe Li Rosi, un agricoltore siciliano che davanti alle pressioni internazionali e ai grani francesi o canadesi che ci vengono dati come unica scelta possibile, ha trovato insieme ad altri una via alternativa che salva qualità ed economia. I cosiddetti “grani antichi”, riscoperti dopo quasi un secolo di dimenticatoio.

Leggi Articolo »

In Danimarca, l’orto va in bici

Ci sono Paesi che, contrariamente all’Italia, amano talmente tanto l’energia pulita da vivere più di biciclette che di auto. I Paesi scandinavi e la Danimarca, per esempio… e proprio qui, nella terra delle fiabe, le biciclette quando “muoiono” non vengono distrutte ma riutilizzate. E sempre in favore del verde.

Leggi Articolo »

Più foglie per contrastare troppo inquinamento: le piante ci avvisano così

Paradossalmente, più aumenta l’inquinamento più aumentano le piante. Ma attenzione a non capire male il messaggio, non è banale come sembra. E’ vero, negli ultimi anni le piante sono in aumento -nonostante il vandalismo umano- perché aumentando l’anidride carbonica gli alberi si difendono aumentando il numero di foglie per ramo per produrre più ossigeno del normale. L’aumento delle foglie è ...

Leggi Articolo »

Brutti e cattivi, ma utili all’uomo. Ecco i serpenti Laticauda

Sono più velenosi di una vipera, più letali del morso del serpente a sonagli… si chiamano Laticauda, sono rettili anfibi tra i più pericolosi al mondo. Uno studio recente condotto dalla Università dell’Ohio (USA) ha stilato la nuova mappa per escursionisti e scienziati alla ricerca dell’avventura. Se credevate di aver visto tutti i serpenti pericolosi, non sapevate forse che il ...

Leggi Articolo »

Condividi con un amico