Home » Ecologia (pagina 4)

Ecologia

Il “fiume rosso” che inquina la Siberia

Come nella più spaventosa delle “piaghe d’Egitto”, un fiume della Siberia – il Daldykan- è apparso color rosso sangue a tutti gli abitanti della zona. Ma qui non c’entra Mosé con i suoi Comandamenti, c’entra l’inquinamento peggiore … che è una “piaga” anche questa, ben più grave di quelle bibliche!

Leggi Articolo »

Milano: le mense scolastiche diventano “biodegradabili”

Milano si rilancia verso il futuro, e lo fa adeguando le proprie mense scolastiche alle principali direttive anti inquinamento per l’ambiente. Niente più plastica, ma soltanto piatti e posate biodegradabili. Dal 1° settembre, nel capoluogo lombardo, nessuna scuola di alcun genere sarà colpevole di avvelenamento di fiumi e terreni rendendo così la città la “prima in Italia a vantare un ...

Leggi Articolo »

Terremoto: Legambiente in soccorso della gente di Amatrice

I discorsi ecologici da fare sul terremoto e sui rischi geologici in Italia sarebbero infiniti, e in questi giorni dopo le scosse che hanno raso al suolo Amatrice (Rieti) e i comuni limitrofi sono in tanti a farli. Non li ripeteremo ancora, ma speriamo che chi deve ascoltarli si dia una mossa e non perda più altro tempo prezioso. Qui ...

Leggi Articolo »

Le fantomatiche scie chimiche sono solo nuvole

Lo studio condotto dall’Università di California Irvine insieme ad altri atenei del mondo ha finalmente scritto nero su bianco le prove che le fantomatiche “scie chimiche” non esistono. O meglio, esistono … e sono soltanto nuvole. Vapore bianco dalla forma particolare, dovuta a spiegazioni molto naturali. Il “complotto del terrore” che parla di vapori batteriologici ed esperimenti chimici condotti sulle ...

Leggi Articolo »

Cambia il clima e il villaggio trasloca!

Che succede se di colpo cambia il clima e la collina millenaria su cui risiedono le vostre case si sbriciola fin sotto il vostro pavimento? Se fosse successo in Italia, ci sarebbe stato poco da fare, dato che i nostri paesi sono tutti costruiti in pietra antica e sono quasi tutti patrimonio intoccabile dell’arte mondiale. Ma in Alaska, il villaggio ...

Leggi Articolo »

Tutti ai laghi, nonostante i divieti e l’area protetta

Il posto è uno dei più belli del mondo… i laghetti di Cavagrande del Cassibile, in Sicilia. Se ne sono accorte anche le autorità, che l’hanno dichiarata riserva protetta e hanno sistemato cartelli un po’ ovunque. In quanto riserva era accessibile al pubblico, ma con le dovute limitazioni. Da quando è sopraggiunto l’allarme per alcune frane sulle colline circostanti, però, ...

Leggi Articolo »

L’alligatore più vecchio del mondo vive in Serbia

E’ anziano, anzianissimo… ha visto passare presidenti, guerre e catastrofi naturali. Ha visto cambiare il clima, sparire le sue prede e comparirne di nuove… ma è ancora lì. Lui si chiama MUJO (oppure, in serbo, Muja) ed è un coccordillo. Anzi no, specifichiamo: un alligatore.

Leggi Articolo »

Per non uccidere il “lupo cattivo”, adotta il pastorello

Tornano i lupi sull’Appennino italiano ed è festa per gli animalisti che stavano assistendo, disperati, alla quasi estinzione di questi animali. I “lupi cattivi” delle fiabe ormai non esistono più e sappiamo bene che in realtà si tratta di animali gentili e generosi, che uccidono solo per fame e solo in certe condizioni. Bello che i lupi siano tornati… ma ...

Leggi Articolo »

“Autostrade” per le biciclette: firmato il protocollo

Come incentivare nella gente la voglia di bicicletta, non facile in un Paese come l’Italia in maggioranza collinare? Forse facilitandone l’uso, con un sistema delle ciclovie turistiche nazionali. Ci ha pensato seriamente il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, e ha condiviso l’idea con il ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini e i rappresentanti delle Regioni.

Leggi Articolo »

Previsioni per il 2030: tagli annuali delle emissioni nocive

Adesso bisogna correre, sembra voler dire questo l’Unione Europea dopo i dati allarmanti sul clima. Quello che speravamo di ottenere entro il 2020 non lo otterremo e forse è troppo tardi anche per provarci, ma tentare è d’obbligo. Bisogna ridurre le emissioni prima che sia davvero finita per il genere umano. La Commissione europea appositamente nata per questo ha già ...

Leggi Articolo »

Condividi con un amico