Home » Cinema » Cinema: “Alice in Wonderland” gli italiani rischiano di non vederlo

Cinema: “Alice in Wonderland” gli italiani rischiano di non vederlo

“Alice in Wonderland” di Tim Burton, film tra i più attesi previsto nelle nostre sale il 3 marzo, rischia di non arrivare da noi o di avere una distribuzione molto ridotta a causa di una rottura fra la Walt Disney, che produce il film e gli esercenti delle sale italiane e non solo.

Ciò sarebbe dovuto ad una decisione della Disney di accorciare a 12 settimane il tempo fra l’uscita del film e il lancio ufficiale del dvd, rispetto alle classiche 16-17 settimane che intercorrono abitualmente fra le due date.

Il film narra di eventi seguenti alle rocambolesche avventure vissute dalla ragazzina narrate nei romanzi Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò di Lewis Carroll. Difatti la ritroviamo cresciuta, all’età di diciannove anni.
Tra gli attori figurano Johnny Depp, Mia Wasikowska, Anne Hathaway, Helena Bonham Carter e Crispin Glover. L’opera, definita dallo stesso Burton un nuovo territorio nel quale non si era mai inoltrato.

La situazione soprattutto nel Regno Unito, si sta evolvendo grazie all’intervento di associazioni di esercenti che stanno cercando di convincere la Disney a ritornare sui suoi passi e di puntare soprattutto sulla visione in 3d, in quanto il film potrebbe portare a produttori ed esercenti un numero molto elevato di guadagni, indipendentemente dai risultati del mercato per l’home video.

admin

x

Guarda anche

Adorabile nemica, il nuovo film con Shirley MacLaine e Amanda Seyfried

Adorabile nemica – Si intitola Adorabile nemica il nuovo film di Mark Pellington con protagoniste ...

Condividi con un amico