Home » Ecologia » Presepe napoletano fatto di rifiuti

Presepe napoletano fatto di rifiuti

Gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado hanno esposto questa mattina, nei locali del Museo Archeologico Virtuale, le loro creazioni artistiche realizzate nell’ambito del progetto ‘I presepi di legalità e dei diritti umani’, promosso dall’amministrazione comunale di Ercolano.

Osservando queste bellissime opere non si può non notare che la tematica che ha ispirato questi giovani artisti, in alcuni casi, è uguale, cioè quella dei rifiuti, un problema che, purtroppo, anche in questo periodo natalizio continua ad affiggere la città di Napoli.

Al riguardo, il sindaco di Ercolano, Vincenzo Strazzullo, ha commentato: ‘nel realizzare le loro opere, gli alunni sono rimasti colpiti dall’emergenza rifiuti ma anche dalla necessità di svolgere la raccolta differenziata’.

Infatti, la scuola media ‘De Gregorio-Iovino’ ha realizzato un presepe con materiali di riciclo, raggruppando sacchetti neri di immondizia persino nella grotta, oltre oltre ad aver utilizzato lattine di birra, buste di latte consumate e avanzi di pasta, per ricreare il contorno all’ambiente abitato dai pastori, inoltre, non mancano neanche ritagli di giornale con le foto del premier, di Gianfranco Fini e dell’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso.

Mentre il secondo circolo didattico ‘F.Giampaglia’ ha realizzato un Gesù bambino con un bambolotto fasciato da ritagli di stampa estera e circondato da rifiuti.

Daniela Amitrano

0 Commenti

  1. bellisimo, soy artesana y todo esto me encanta felicitaciones.

x

Guarda anche

Milano: le mense scolastiche diventano “biodegradabili”

Milano si rilancia verso il futuro, e lo fa adeguando le proprie mense scolastiche alle ...

Condividi con un amico