Home » Ecologia » Roberto Formigoni: contro l’insediamento di centrali nucleari in Lombardia

Roberto Formigoni: contro l’insediamento di centrali nucleari in Lombardia

Il percorso di un ritorno al nucleare intrapreso dal nostro paese sembra sempre più lungo e tortuoso, dal momento che non solo le organizzazioni ambientaliste si oppongo a questa scelta che considerano un grosso errore, chiedendo al governo di fare un passo indietro, ma anche diverse regioni manifestano il proprio dissenso ad ospitare sul proprio territorio centrali nucleari e tanto meno discariche di scorie radioattive, come ha fatto il presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni.

Infatti, quest’ultimo ha dichiarato che non intende vendere alcun spazio della sua regione per la realizzazione di queste centrali, anche se ha sottolineato di non essere contrario al nucleare, ma solo al fatto che sia scelta la Lombardia come uno dei 4-5 siti previsti dal progetto.

Formigoni per giustificare il suo rifiuto, ha spiegato: ‘dalle informazioni che ho e che mi sono fatto dare non pare al momento che ci siano siti adeguati’.

Un ritornello questo usato anche da altre regioni, che per un motivo o per un altro affermano di non possedere le caratteristiche adatte, forse il governo, invece, di considerare questi segnali come il sintomo di una scarsa conoscenza della materia, dovrebbe fermarsi un pò e valutare se l’Italia voglia veramente il nucleare.

admin

x

Guarda anche

Terremoto: trema a sorpresa la Svizzera

Se le Alpi sono così alte e belle lo devono a spinte della Terra che ...

Condividi con un amico