Home » Ecologia » Legambiente: allarme inquinamento atmosferico

Legambiente: allarme inquinamento atmosferico

Legambiente lancia l’allarme sulle condizioni dell’aria in Italia, diventata sempre più inquinata e irrespirabile, sottolineando che dall’inizio dell’anno già 2 città, Brescia e Milano, hanno superato i limiti consentiti di 35 giorni dei livelli di Pm10.

Motivo per cui ha esortato le autorità a prendere seri provvedimenti per invertire questa tendenza che, purtroppo, interessa tante altre città, come Frosinone, Monza, Lucca, Bergamo, Torino e Mantova, che rischiano di superare molto presto anche loro questo limite, con effetti devastanti sulla salute delle persone.

Non resta che sperare che qualcosa di concreto sia fatto per risolvere e prevenire questo grave problema, al contrario di come è stato fatto fino a questo momento, dove sono stati usati solo dei rimedi tampone, come il blocco del traffico, che per un paese come il nostro che possiede il parco auto più grande d’Europa (oltre 60 auto ogni 100 abitanti), si dimostra una soluzione quasi inefficace.

Al momento, anche se sembrerà strano e buffo, l’unica cosa capace veramente di frenare una delle principali causa d’inquinamento delle città, le auto, è il prezzo del carburante, che continua a crescere, costringendo molti automobilisti a lasciare a casa le proprie macchine.

admin

x

Guarda anche

Seu, no al latte crudo ai bambini

L’infezione Seu torna a fare paura in Puglia. Nelle scorse settimane, infatti, altri due bambini, ...

Condividi con un amico