Home » Ecologia » Inquinate le falde acquifere della nuova riviera Maya

Inquinate le falde acquifere della nuova riviera Maya

I ricercatori della Trent University in Canada hanno trovato nelle falde acquifere della penisola del Yucatan un cocktail veramente particolare, o meglio dire micidiale, che rischia di compromettere seriamente il turismo della nuova riviera Maya e non solo.

Infatti, dalle analisi svolte sono emerse tracce di pesticidi e idrocarburi policiclici aromatici, oltre ad ingredienti utilizzati per la preparazione di prodotti per la cura personale, come dentifrici, disinfettati, detersivi e medicinali.

Come se tutto questo non fosse già abbastanza, inoltre, sono state rinvenute anche alcuni residui dei vizi più diffusi tra l’uomo, iniziando da quello più innocuo del caffé con la caffeina, per poi passare a quello della nicotina, fino ad arrivare alle droghe, con cocaina e benzoilecgonina.

Le conseguenze negative di queste sostanze sulla salute delle persone sono numerose e imprevedibili, motivo questo che sta facendo crescere molta ansia e preoccupazione, soprattutto per il pericolo elevato di bere acqua contaminata, anche per un prolungato periodo di tempo, che rischia di trasformare questo piccolo paradiso in luogo di morte.

Ma la cosa più sconvolgente è come mai, nonostante tutto ciò, le autorità locali non siano ancora intervenute per cercare di fermare quanto sta accadendo, anche se il livello di inquinamento raggiunto dalle acque non ha ancora superato il limite per far scattare l’allarme sanitario, visto che, secondo i ricercatori, la causa sarebbe da imputare alla mancanza di un sistema per il monitoraggio e la prevenzione di questo tipo di problema.

admin

x

Guarda anche

Ecco il modo ecologico di pulire la cucina

Il calcare, il sugo, i residui …. i nostri elettrodomestici ne vedono di tutti i ...

Condividi con un amico