Home » Ecologia » Il Codacons fa causa alla Regione Lombardia per filtri antiparticolato

Il Codacons fa causa alla Regione Lombardia per filtri antiparticolato

Il Codacons, che difende l’ambiente e i diritti degli utenti e dei consumatori, è sceso in campo contro la Regione Lombardia per bloccare gli incentivi sui filtri antiparticolato sulle vetture a diesel, che, secondo l’associazione, rischiano di essere pericolosissimi per la salute dell’uomo anche più delle polveri sottili.

Motivo questo che ha spinto il Codacons a fare causa alla Regione, spiegando come questi filtri non solo non sono una soluzione, ma anzi non fanno altro che peggiorare la situazione, dal momento che rendono solo più sottili queste polveri, aumentando la loro pericolosità, come dimostrano diversi studi al riguardo.

Da parte sua, La Regione Lombardia ha risposto molto duramente a queste accuse, infatti, l’assessore lombardo all’ambiente, Marcello Raimondi, ha sostenuto che chiunque la pensi così dimostra di non aver capito nulla del loro funzionamento, dal momento che i filtri accumulano solo le polveri per poi bruciarle, e che rappresentano l’unico sistema per poter raggiungere i limiti imposti dall’Unione europea sulle emissioni.

Non resta che vedere come andrà a finire questa storia, e cosa più importante, come si pronuncerà il giudice.

admin

x

Guarda anche

Bimba uccisa dai pitbull, Codacons chiede patentino obbligatorio

Patentino obbligatorio per chi possiede cani potenzialmente aggressivi. Dopo la tragedia di Flero, in provincia ...

Condividi con un amico