Home » Ecologia » Caserta e Conai realizzano il primo piano operativo per la raccolta differenziata

Caserta e Conai realizzano il primo piano operativo per la raccolta differenziata

La provincia di Caserta e Conai sono state le prime a realizzare un piano operativo per la raccolta differenziata, come previsto dalle nuove disposizioni di legge, che dal 2012 assegnano alle amministrazioni provinciali la responsabilità della gestione dei rifiuti.

Veramente un’ottima notizia, anche perché il piano operativo, che coinvolgerà 104 comuni, mira a rendere più efficace questo sistema di raccolta, infatti, punta a raggiungere tra il 50% e il 65% di rifiuti differenziati, contro l’attuale 20%-25%, includendo tutte le tipologie, come frazione organica, rifiuti di imballaggio, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, ingombranti.

Un quantitativo niente male, che aiuterà anche a far diminuire la percentuale dei rifiuti che ogni giorno, purtroppo, finisce nelle discariche, tutto ciò con un investimento alquanto modesto.

Non resta che sperare che anche altre province seguano al più presto questo esempio, soprattutto quelle che hanno dimostrato di avere seri problemi nel gestire i rifiuti.

admin

x

Guarda anche

Spegni la cicca nell’asfalto

I mozziconi di sigaretta … problema mondiale, non solo italiano. Il fumatore è maleducato ovunque, ...

Condividi con un amico