Home » Ecologia » In Olanda, si progettano strade di plastica

In Olanda, si progettano strade di plastica

L’asfalto delle nostre strade, se da un lato ha risolto il problema dei sobbalzi fastidiosi della pavimentazione a pietra, dall’altro emana nell’aria migliaia di sostanze inquinanti. E’ costruito con il catrame e stando sotto il sole si consuma, anche a causa del passaggio continuo dei mezzi, riducendosi in particelle microscopiche che alla fine respiriamo insieme al resto dello smog.

In Olanda, dove ormai le città sono veri e propri teatri di sperimentazione ecologici, un’azienda ha avuto l’idea vincente: sostituire l’asfalto delle strade con nastri di plastica riciclata. La “Volker Wessels” è uno studio di progettazione di Rotterdam e proprio in questa città verrà provata la prima strada di plastica al mondo. Anche la plastica si consuma, a lungo andare, ma il tasso di inquinamento rispetto all’asfalto è molto minore.
L’Olanda è quel Paese in cui le piste ciclabili sono fatte con i pannelli solari, incentivando così sia il movimento su due ruote (non inquinante) che l’energia solare, che fa risparmiare moltissimo in denaro e salute. Non stupisce quindi che queste idee partano ancora da qui. Si tratta solo di idee, ancora, infatti si deve lavorare molto per riuscire a ottenere un tipo di plastica riciclata che non si sciolga o si consumi sotto il sole, la pioggia o il vento. Ma la realizzazione non sembra difficile e una volta verificati i termini della sicurezza sarà anche conveniente far uscire enormi nastri di plastica riciclata dalle isole ecologiche e sistemarli direttamente per terra.

admin

x

Guarda anche

La casa nella roccia di Cordoba

Esistono delle realtà in cui l’uomo e la montagna sono un tutt’uno. Si pensi a ...

Condividi con un amico