Home » Ecologia » Pizza è libero, l’orso più triste del mondo torna a casa

Pizza è libero, l’orso più triste del mondo torna a casa

Pizza, l’orso più triste del mondo, è libero. L’orso polare che per anni ha vissuto nel Grandview Mall nella città di Guangzhou, nella Cina meridionale, torna libero.

Le immagini video che mostravano le drammatiche condizioni di Pizza all’interno del centro commerciale cinese hanno scatenato la reazione degli amanti degli animali di tutto il mondo e fatto raccogliere un milione di firme per liberarlo.

I proprietari del centro commerciale hanno così accettato loro malgrado di mandarlo nel parco marino dove è nato e dove finalmente si riunirà con i suoi genitori. Per anni Pizza è stato costretto a vivere prigioniero all’interno di una gabbia che riproduce l’ambiente polare, interamente circondata da pareti in vetro per consentire ai visitatori di fotografarlo, ma finalmente anche per lui è giunta l’ora della libertà.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Serata di Gala: alle premiazioni della decima stagione del Carrera Cup (e ho pure ricevuto un premio)

In una sera di gala all’insegna dell’amicizia, della cordialità e dello sport si è svolta ...

Condividi con un amico