Home » Ecologia » Smog, in Europa 467mila morti l’anno

Smog, in Europa 467mila morti l’anno

smog_ue

Sono davvero inquietanti i dati riportati dal Rapporto 2016 sulla qualità dell’aria stilato dall’Ue. Il report “Qualità dell’aria in Europa 2016” è pubblicato dall’Agenzia europea per l’ambiente (Eea). L’Eea è un organismo dell’Unione Europea, istituito nel 1990 e con sede a Copenaghen in Danimarca, che si dedica alla fondazione di una rete per monitorare le condizioni dell’ambiente: ne fanno parte i rappresentanti dei governi degli Stati membri, un rappresentante della Commissione europea e due scienziati designati dal Parlamento europeo. Lo studio riferisce che nonostante la qualità dell’aria in Europa stia migliorando, l’inquinamento atmosferico resta il principale fattore ambientale di rischio per la salute umana in quanto abbassa la qualità della vita ed è la causa stimata di 467mila morti premature l’anno in tutto il continente.

I dati sulla qualità dell’aria in Europa

L’indagine presenta una panoramica aggiornata e l’analisi della qualità dell’aria in Europa per il periodo 2000-2014 sulla base di dati provenienti da stazioni di monitoraggio ufficiali, tra cui più di 400 città in tutta Europa. Dalle informazioni raccolte emerge che nel 2014 circa l’85% della popolazione urbana nell’UE sono stati esposti a particolato fine (PM2.5) a livelli ritenuti dannosi per la salute dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. Il particolato fine con diametro inferiore ad un quarto di centesimo di millimetro, è una polvere toracica, cioè in grado di penetrare profondamente nei polmoni, specie durante la respirazione dalla bocca. Tra i disturbi attribuiti al particolato fine e ultrafine figurano patologie acute e croniche a carico dell’apparato respiratorio come asma, bronchiti, enfisema, allergia e tumori e dell’apparato cardio-circolatorio. Intanto proprio oggi a mezzogiorno a Strasburgo il Parlamento europeo voterà la direttiva che introduce nuovi limiti alle emissioni inquinanti per il periodo 2020-2030. Commentando i dati contenuti nel nuovo rapporto, il commissario europeo all’ambiente Karmenu Vella, auspica per oggi un voto positivo del Parlamento europeo sui nuovi tetti alle emissioni inquinanti (Nec).

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

stilopolis_img_20161126_192714

Serata di Gala: alle premiazioni della decima stagione del Carrera Cup (e ho pure ricevuto un premio)

In una sera di gala all’insegna dell’amicizia, della cordialità e dello sport si è svolta ...

Condividi con un amico