Home » Ecologia » Una palestra che galleggia con forza cinetica, idea italiana

Una palestra che galleggia con forza cinetica, idea italiana

Noi italiani abbiamo un sacco di problemi, a realizzare opere di ecologia e protezione ambientale nel nostro Paese, ma all’estero riusciamo a fare meraviglie. E’ infatti italiana l’idea e la realizzazione della prima “palestra galleggiante a forza cinetica” del mondo, attualmente in uso sulle acque della Senna, a Parigi. C’è voluta la fantasia e l’amore per l’ambiente di un gruppo di giovani architetti torinesi per vedere un sogno divenire realtà, col nome di   “Paris Navigating Gym”.

Chi si allena spinge la “nave”

Forma aerodinamica, ma anche idrodinamica, la palestra galleggiante somiglia moltissimo ai famosi battelli piatti parigini, con l’unica differenza che ha una copertura interamente realizzata in vetrate trasparenti. Dall’esterno quindi si può vedere chi vi lavora dentro, che poi sono anche le stesse persone che permettono il movimento del mezzo.

La forza cinetica, che proviene dagli esercizi che gli iscritti in palestra eseguono durante le ore di allenamento, diventa energia grazie a degli appositi “convertitori” e considerato che la palestra -su 20 mq di superficie- può ospitare fino a 45 persone e forse qualcuna in più, immaginate la potenza di questa energia ogni giorno. Ricordiamo che l’energia cinetica, come tutte le energie “pulite”, viene utilizzata sul momento ma anche immagazzinata se la struttura non viene usata, e quella energia residua torna utile in altri momenti. Grazie alle cyclettes, ai tapis roulants, alle macchine del sollevamento pesi, così … la “nave” si muove e gira per Parigi lungo le vie d’acqua del fiume. Orgogliosi del risultato ottenuto gli architetti torinesi della Carlo Ratti Associati: ” Il nostro progetto evidenzia il potenziale di sfruttamento dell’energia umana anche in altri ambiti” e la mente corre subito alle piste di pannelli solari alimentate dal calpestio delle persone a Las Vegas, oppure alle piste ciclabili dove le ruote delle bici caricano le batterie ecologiche … e chissà quanti altri progetti potranno nascere pensando alla semplice forza dell’uomo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Addio a Laura Biagiotti, la signora del cashmere morta a Roma

Addio a Laura Biagiotti. La celebre stilista si è spenta a 74 anni all’ospedale Sant’Andrea ...

Condividi con un amico