Home » Ecologia » Riscaldamento globale minaccia tartarughe marine

Riscaldamento globale minaccia tartarughe marine

Il riscaldamento globale nuoce alle tartarughe marine. L’allarme arriva da uno studio della Swansea University secondo cui il cambiamento climatico favorisce la nascita di un numero di femmine maggiore dei maschi creando uno squilibrio e provoca tassi di sopravvivenza delle uova nei nidi a causa del caldo.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Global Change Biology, evidenzia che temperature del globo più alte potrebbero provocare un aumento di fallimenti nelle nidificazioni in quanto gli embrioni di tartarughe marine si sviluppano con successo a temperature comprese fra 25 e 35 gradi.

Il team ha condotto lo studio registrando per sei anni la temperatura della sabbia a Capo Verde, monitorando i tassi di sopravvivenza di oltre 3 mila nidi. Le stime su Capo Verde indicano che il numero dei nidi aumenterà del 30% entro il 2100, ma se le temperature dovessero ancora salire allora ci potrebbe essere una drammatica inversione di tendenza.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

TripAdvisor, italiani in vacanza con gli amici a quattro zampe

In vacanza con gli amici a quattro zampe. L’amore per gli amici a quattro zampe ...

Condividi con un amico