Home » Ecologia » Adattamento: ecco come gli uccelli usano le cicche

Adattamento: ecco come gli uccelli usano le cicche

Gli esseri viventi si adattano ai cambiamenti. Devono farlo, se vogliono sopravvivere. Lo fa l’uomo, da millenni, e lo fanno gli animali. Abbiamo già visto gli orsi che escono dai boschi per frugare nei nostri giardini, i gabbiani che “fanno la spesa” nelle discariche e i piccioni che nidificano sui monumenti. Adesso vediamo un adattamento nuovo anche nei passeri e negli uccellini di piccole dimensioni che utilizzano uno strumento “nuovo” per combattere le zecche: le nostre cicche!

Usano i mozziconi di sigaretta

Una ricerca condotta in Messico, sul passero locale detto “ciuffolotto” ha scoperto questa novità. Gli uccellini usano questo nostro rifiuto umano, tra l’altro difficile da degradare (impiega circa 5 anni a sparire), per difendersi da uno dei parassiti più pericolosi in natura. Lo studio ha seguito 32 soggetti nei loro nidi, prima e dopo la schiusa delle uova. Dieci di questi nidi sono poi stati popolati di zecche appositamente, per vedere la reazione del volatile. In pochi giorni quei dieci nidi si erano riempiti inspiegabilmente di mozziconi di sigaretta raccattati nelle spiagge tutto intorno!

 

Contro le zecche

Per avere conferma dei sospetti, i ricercatori messicani hanno ripetuto l’esperimento. Stavolta però alcuni nidi venivano infestati di zecche vive, in altri venivano lasciate zecche morte, in altri ancora niente. Di nuovo, i nidi con le zecche vive si sono riempiti di cicche (cosa che non succedeva dove c’erano zecche morte o nessuna zeccca!). La prova, quindi, che i passeri sanno -chissà come!- che la nicotina “disinfesta” i nidi, fa fuggire le zecche e dunque è un ottimo “detersivo” per le loro case. Un detersivo che però ha degli effetti collaterali non da poco. Gli uccelli, infatti, stanno sviluppando danni genetici da nicotina che si passano di padre in figlio, che interferiscono addirittura con la suddivisione cellulare.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Attenti a queste acque minerali: rischio batteri

ATTENZIONE ALLE ACQUE MINERALI Cutolo Rionero, Cutolo Rionero in Vulture e Eurospin Blues. Sono stati ...

Condividi con un amico