Home » Ecologia » WWF: in Amazzonia scoperte ben 381 nuove specie

WWF: in Amazzonia scoperte ben 381 nuove specie

Aerial view of flooded forest during rainy season with floating plants, Rio Negro Forest Reserve, Amazonas, Brazil

In Amazzonia scoperte ben 381 nuove specie. Un nuovo report di WWF e Institute for Sustainable Development rivela che in Amazzonia vengono scoperte nuove specie animali e vegetali alla media di una ogni due giorni, un tasso mai osservato in questo secolo.

Secondo il rapporto, lanciato da San Paolo del Brasile, tra il 2014 e il 2015 sono ben 381 le nuove specie scoperte: 216 piante, 93 pesci, 32 anfibi, 20 mammiferi (due dei quali fossili), 19 rettili e un uccello.

Tra le specie più significative scoperte dal 2010 in Amazzonia figura l’ Inia araguaiaensis ovvero una nuova specie di delfino rosa di fiume la cui popolazione è valutata in circa 1.000 individui. La specie è minacciata dalla costruzione di dighe idroelettriche e dalle attività di agricoltura e allevamento intensivi. Minacciata dalla deforestazione è invece la specie Plecturocebus miltoni, la scimmia dalla coda di fuoco che deve il suo nome alla sua coda lunga arancione e brillante. Lo Zimmerius chicomendesi è invece un uccello che rende omaggio al grande ambientalista brasiliano Chico Mendes, ucciso perché denunciava gli abusi in Amazzonia mentre il Nystalus obamai è l’ uccello che prende nome dall’ex Presidente americano Barack Obama.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico