Home » Motori » Muoversi in città: il contributo di Ford ai problemi di traffico

Muoversi in città: il contributo di Ford ai problemi di traffico

ford-iws2016_event_ideationchallenge_01

Chi meglio dei dipendenti di un’azienda automobilistica può proporre innovazioni inedite e soluzioni funzionali per la mobilità urbana? Per questo motivo Ford ha lanciato il “Last Mile Mobility Challenge“, la sfida tra dipendenti che ha già raccolto 633 proposte di mobilità per il futuro delle aree urbane. Tra i progetti finalisti, Carr-E, sviluppato da Kilian Vas, ingegnere sistemista che lavora nella sede di Colonia: può trasportare persone e oggetti fino a 120 kg, ha un’autonomia di 22 km e una velocità massima di 18 km/h. Ma cos’è? Una piattaforma elettrica guidabile con le dimensioni di una ruota di scorta, facilmente trasportabile nel bagagliaio. “Nello sviluppare Carr-E- ha detto Vas – sono stato ispirato dalla stessa trasformazione in Ford, che sta diventando un’azienda che si occupa sia di auto sia di mobilità in generale, oltre che dalla consapevolezza di quanto rapidamente le città stiano crescendo. Volevo creare un dispositivo che rendesse il pendolarismo più facile e divertente“. Con lui hanno collaborato al progetto Daniel Hari e Uwe Wagner, mentre al design hanno contribuito gli stilisti di Ford Europa e gli specialisti di prototipazione del centro di ricerca RHTW dell’Università di Aachen.

ford-iws2016_event_ideationchallenge_14

Ecco gli altri progetti finalisti

Carr-E si avvicina alla finale con altri progetti altrettanto innovativi. Come eChair, una sedia a rotelle motorizzata elettricamente in grado di auto posizionarsi nel veicolo, sviluppata da Gunther Cuypers, Robin Celis e David Longin, tutti ingegneri del team attivo al Proving Grounds di Ford a Lommel, in Belgio. In lizza anche TriCiti, un triciclo elettrico pieghevole che può essere inserito in un carrello della spesa, in un carrello portapacchi o a bordo di mezzi pubblici. Sviluppato da James Neugebauer, Torsten Gerhardst e Robert Spahl (team Vehicle Architecture di Ford Europa), è finalizzato sia al trasporto persone sia al trasporto merci. Ha un’autonomia di 30 km e una velocità massima di 20 km/h.

Sono sempre in crescita le invenzioni dei dipendenti Ford: al momento la casa automobilistica stima un nuovo record per il 2016 (dopo quello dello scorso anno quando le invenzioni sono state oltre 6mila). In forte crescita anche le persone coinvolte: dall’inizio del programma sono state oltre 3500 quelle che hanno sviluppato e proposto nuove idee.

La galleria fotografica dei progetti



Alessio

Ingegnere (anche conosciuto come LINGEGNERE, tutto attaccato) da sempre appassionato di fotografia applica il suo talento a vari settori quali le automobili, le moto ed il turismo. Viaggiatore seriale sempre in bilico tra due mondi: quello serio fatto dalla giacca e dalla cravatta e quello più leggero, fatto dall'avventura zaino in spalla. Cercate i suoi lavori, seguitelo sui social.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

ford-ka-d63a1674-2

[PROVA SU STRADA] Agile e spaziosa: è la nuova Ford KA+

Due ore di tempo per provare la nuova Ford KA+ vista in anteprima l’altra sera ...

Condividi con un amico