Home » Motori » Nuova R 1200 GS, la Bmw adatta a tutti i terreni

Nuova R 1200 GS, la Bmw adatta a tutti i terreni

È la prediletta per chi ama viaggiare: da oltre 35 anni la BMW GS è il sinonimo del  piacere alla guida di una moto e all’Eicma 2016 si è presentata rinnovata. Tra le novità, oltre a un’estetica più robusta, una modalità di ammortizzazione automatica e accessori nuovi. Ampliato dunque il portafogli della best seller di gamma di Bmw Motorrad, che con il nuovo modello potenzia caratteristiche e ottimizza i punti di forza.Per la prima volta una Bmw GS può essere configurata tenendo conto del campo di utilizzo preferito del suo guidatore, selezionando uno dei due pacchetti di stile, Rallye o Exclusive, e dando così la preferenza a un orientamento più enduro oppure più esclusivo. Enduro da viaggio tra le più popolari al mondo, la R 1200 GS è sempre equipaggiata con il Boxer a raffreddamento aria/liquido dalla potenza di 92 kW (125 CV) a 7 750 g/min e la coppia massima di 125 Nm a 6 500 g/min, ma in conseguenza alle nuove norme Euro 4 è stata dotata di un catalizzatore modificato e di dati aggiornati di gestione motore. Nel model year 2017 era stato già montato un dispositivo antistrappo sull’albero di uscita del cambio ed erano stati rivisitati il comando dei cilindri di attuazione e gli alberi del cambio.

Per consentire un adattamento personalizzato alle preferenze del guidatore, in combinazione con il Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control), la nuova R 1200 GS offre di serie le due modalità di guida “Rain” e “Road”. Inoltre, le due modalità di guida “Dynamic Pro” e “Enduro Pro”, attivabili inserendo la presa di codifica, offrono varie possibilità di personalizzare il carattere della moto. Ulteriori componenti della “Modalità di guida Pro” sono il nuovo sistema di assistenza in partenza Hill Start Control per facilitare la partenza in salita, ABS Pro per aumentare la sicurezza in frenata, anche in posizione inclinata, e la luce dinamica dei freni che migliora la visibilità della motocicletta per i veicoli che seguono quando frena. Grazie alla regolazione elettronica delle sospensioni Bmw Motorrad Dynamic ESA “Next Generation” (Electronic Suspension Adjustment), disponibile come optional, sono state raggiunte delle dimensioni nuove a livello di sicurezza di guida, di performance e di comfort.

La ciclistica sportiva è selezionabile con la variante di equipaggiamento Rallye: la maggiore rigidezza della molla, ammortizzatori più lunghi ed escursioni allungate aumentano nuovamente la performance off-road. Architettura e design restano in stile con il modello classico, ma è stata ottimizzata l’ergonomia nella zona delle ginocchia. Una serie di dettagli sono stati modificati nel parafango anteriore e nel centro del coprimozzo della ruota anteriore; piccoli deflettori, cosiddetti winglets, perfezionano l’aerodinamica. Inoltre, sono state ridisegnate la mascherina del cornetto di aspirazione dell’aria e le coperture dei fianchetti del serbatoio.

Alessio

Ingegnere (anche conosciuto come LINGEGNERE, tutto attaccato) da sempre appassionato di fotografia applica il suo talento a vari settori quali le automobili, le moto ed il turismo. Viaggiatore seriale sempre in bilico tra due mondi: quello serio fatto dalla giacca e dalla cravatta e quello più leggero, fatto dall'avventura zaino in spalla. Cercate i suoi lavori, seguitelo sui social.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Tom Tom Vio, il primo navigatore per scooter

Primo e unico, nel suo genere: colorato, minimal, con un design circolare. È Tom Tom ...

Condividi con un amico