Home » Motori » Mercedes, 50 anni da festeggiare con un nuovo concept [Salone di Ginevra]

Mercedes, 50 anni da festeggiare con un nuovo concept [Salone di Ginevra]

Uno sguardo al glorioso passato, con le celebrazioni per i suoi 50 anni, e uno al futuro, sui sistemi di propulsione che sta progettando. Mercedes-AMG offre un’anticipazione di questo con la showcar Mercedes-AMG GT Concept, coupé a quattro porte con cui segna l’ulteriore ampliamento della famiglia AMG GT. Terza serie, dopo la SLS AMG e l’AMG GT, ad essere sviluppata in completa autonomia ad Affalterbach, sede dell’azienda. Grazie all’ampiezza del portellone posteriore nonché alla versatilità dell’abitacolo e del vano bagagli, questa dinamica fastback è perfetta per l’uso quotidiano. Il nuovo coupé coniuga l’elevata funzionalità delle vetture Performance con la sportività delle AMG GT sportive. La showcar rivela già qualche tratto del design degli esterni che caratterizzeranno il futuro modello di serie.

“Dinamica di marcia stupefacente ed efficienza elevata: sono il risultato di una catena cinematica innovativa, adattata nello specifico a questo segmento di vettura – ha detto Tobias Moers, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Mercedes-AMG GmbH -. Questa è la ‘Future Performance made by AMG’. Nel caso della nostra AMG GT Concept ciò si traduce in un motore V8 a benzina ultramoderno e in un motore elettrico performante, entrambi collegati in maniera intelligente e abbinati ad un sistema modulare di batterie potenti ma al tempo stesso leggere. Questa catena cinematica ibrida ad alte prestazioni garantisce un’autonomia elettrica convincente e consente di generare una potenza complessiva anche di 600 kW nell’ultimo livello di espansione. Consente di scattare da 0 a 100 km/h in meno di tre secondi, al pari di una supersportiva”.

Il design degli esterni colpisce per le proporzioni possenti, i volumi ampi e le superfici sinuose ma al contempo essenziali. “La GT Concept è la declinazione più estrema del nostro linguaggio formale e ribadisce il ruolo autonomo di AMG quale marchio di vetture ad alte prestazioni – ha dichiarato Gorden Wagener, Responsabile design di Daimler AG -. Con le sue proporzioni perfette dà vita ad un design essenziale che mette in risalto le superfici e le forme sinuose, per un effetto “hot and cool” allo stesso tempo.”

La mascherina Panamericana con lamelle verticali verniciate lateralmente in rosso, la nuova grafica dei fari principali strettissimi e le incisive prese d’aria ai lati della grembialatura anteriore sono elementi di design tipici dell’AMG GT. Con i suoi due powerdome il cofano motore, che si estende fino a comprendere i passaruota, sottolinea la natura marcatamente sportiva della vettura, la quale trova espressione anche nell’eccentrica verniciatura Hot Red, le cui superfici brillano alla luce come metallo liquido, grazie ad una speciale composizione. Con la “nano active fibre technology” Mercedes-AMG mette in mostra per la prima volta luci di marcia diurne che guardano al futuro, la cui funzione è assolta da uno speciale sistema luminoso dalla forma di cordone di luce di libera configurazione.

La parte superiore dell’abitacolo dinamica e affusolata, con la linea del tetto molto digradante, e la grafica sottile dei finestrini laterali privi di cornice sottolineano nella vista laterale lo slancio dinamico dell’AMG GT Concept. La curvatura concava delle fiancate e le larghe spalle posteriori in corrispondenza dei passaruota sporgenti rafforzano l’aspetto possente della vettura. La funzione dei retrovisori esterni è assolta da telecamere miniaturizzate, le “Mirror Cam”, che favoriscono l’aerodinamica dello studio. Il tetto, l’A-Wing dello spoiler anteriore, il diffusore posteriore e i rivestimenti sottoporta in pregiato carbonio leggero costituiscono un rimando al Motorsport. Le ruote molto espressive nel design a razze sottili lasciano intravedere i freni ceramici in materiale composito ad alte prestazioni AMG. Le pinze dei freni sono verniciate nella tonalità bronzo e recano la scritta “AMG Carbon Ceramic”.

Partendo dalle esperienze acquisite, lo studio AMG GT Concept offre un assaggio dei sistemi di propulsione alternativi che Mercedes-AMG sta progettando. Tenendo fede alla promessa di “Driving Performance” del marchio AMG, in futuro Mercedes AMG svilupperà soluzioni ibride specifiche di un determinato segmento con un incremento significativo della performance, che garantiranno non soltanto prestazioni senza pari, ma anche massimi livelli di efficienza. Dopo la vettura da Formula 1, la showcar è il secondo modello AMG a recare la nuova denominazione “EQ Power+”, che in futuro identificherà tutti i modelli ibridi ad alte prestazioni di Mercedes-AMG.

Marta Patroni

x

Guarda anche

Range Rover Velar, l’anima glamour del Suv

Il capitolo futuro dei successi Range Rover è già arrivato: Land Rover presenta il quarto ...

Condividi con un amico