Home » Notizie » Milano: cortei no Expo, fumogeni e striscioni

Milano: cortei no Expo, fumogeni e striscioni

Alla vigilia dell’Expo molti gli studenti scesi in piazza a Milano con striscioni e slogan contrari alla grande esposizione che inizierà domani e durerà per sei mesi. Molti gli antagonisti, europei, stranieri e gli stessi italiani tra cui milanesi e provenienti anche dal Veneto. Nonostante i fumogeni e la bandiera con cui hanno imbrattato la statua di Giuseppe Garibaldi, gli striscioni con apposte frasi anti Expo, non è stato necessario un forte intervento delle Forze dell’Ordine.

Altri studenti hanno attaccato la sede dell’Enel in via Broletto. Molte le vetrine di banche e negozi che sono state attaccate. Tensioni forti ci sono state nel momento in cui è stata attaccata l’agenzia Manpower, e alcuni degli antagonisti vestiti di nero hanno preso a martellate alcune vetrine cercando di spaccarle. Molti di loro hanno tentato in tutti i modi di non far riprendere quanto stava accadendo coprendo telecamere, attaccando i giornalisti con vernice e accedendo fumogeni.

Oggi i controlli sono scattati nel centro sociale la Mandragola, poi gli agenti hanno ritrovato nel pomeriggio all’intero di un appartamento diversi materiali utili per creare caos, tra cui mazze. Le perquisizioni continueranno ancora nelle prossime ore.

di Ilaria Musetta

admin

x

Guarda anche

Pasta Couture: capsule collection Stroili dedicata ad Expo 2015

Da Stroili arriva “Pasta Couture”, una speciale capsule collection dedicata ad Expo 2015. La nuova ...

Condividi con un amico