Home » Notizie » Genova, agente di polizia uccide moglie e due figlie prima di togliersi la vita

Genova, agente di polizia uccide moglie e due figlie prima di togliersi la vita

Tragedia a Genova dove un agente di polizia ha ucciso la moglie e le due figlie prima di togliersi la vita. L’agente Mauro Agrosi ha confessato i delitti telefonando al 113 e poi si è suicidato.

L’uomo, 49 anni, poco prima aveva ucciso la moglie (49 anni) e le due figlie di 10 e 14 anni. Agrosi ha usato la pistola d’ordinanza e ha coperto il viso delle ragazzine con un cuscino per attutire il rumore dei colpi ma, forse, anche per non vedere quello che stava facendo. soffriva di una depressione estrema non l’ha dato evidentemente a vedere.

I colleghi lo descrivono come una persona equilibrata che non aveva mai mostrati atteggiamenti che potessero lasciar presagire quanto accaduto né segni di depressione.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Terremoto Messico, è strage di bambini

Il terremoto che ieri ha messo in ginocchio il Messico ha provocato una strage di ...

Condividi con un amico