Home » Notizie » Terremoto, come preparare uno zaino d’emergenza

Terremoto, come preparare uno zaino d’emergenza

Rubble of a building collapsed in Amatrice, central Italy, where a 6.1 earthquake struck just after 3:30 a.m., Italy, 24 August 2016. The quake was felt across a broad section of central Italy, including the capital Rome where people in homes in the historic center felt a long swaying followed by aftershocks. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

Come preparare uno zaino d’emergenza per scappare dal terremoto. In queste ore di tensione e di scosse sismiche che continuano a far paura nelle regioni del Centro Italia, la Commissione Europea e la Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa hanno stilato una lista di oggetti che possono aiutare chi si trova ad affrontare una catastrofe naturale

L’elenco è stato redatto prendendo spunto dalle indicazioni dell’Agenzia federale americana della protezione civile, la Fema.

Come sottolineano gli esperti, gli zaini devono essere personali, uno per ogni membro della famiglia e, nel caso di bambini piccoli, il materiale dovrà essere diviso tra i genitori.

Ecco la lista completa:

 

Copie dei documenti personali

Contatti di emergenza e dei familiari

Pen drive USB con le documentazioni più importanti (documenti e schede sanitarie)

Copia delle chiavi di casa e della macchina

Denaro contante (anche 100 euro sono sufficienti)

Mappa dei luoghi circostanti (non è detto che i luoghi dopo un terremoto siano facilmente riconoscibili)

Acqua potabile (almeno 1 litro in ogni zaino)

Kit di pronto soccorso

Torcia a batterie o ricaricabile a molla

Materiale per la sanificazione e l’igiene personale (gel disinfettante, sapone e un asciugamano)

Cibi a lunga conservazione (cioccolato, miele, gallette)

Medicine generiche e copia di ricette per farmaci particolari (per esempio chi prende cardioaspirina)

Accendini (almeno 2)

Coltellino multiuso (i tipici coltellini svizzeri)

Batterie di riserva (almeno 4)

Una radio portatile per essere aggiornati su comunicazioni alla popolazione

Bloc-notes con piano di emergenza o di evacuazione (chi avvisare, chi chiamare, a chi fare riferimento)

Un telefono cellulare con caricabatteria a celle solari o batterie di riserva

Pochi giochi per bambini di piccole dimensioni.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Terremoto alle isole Eolie

Trema la terra in Sicilia, o meglio… trema il mare. Scossa di terremoto e piccolo ...

Condividi con un amico