Home » Notizie » Bar Meraviglia: bibite Sanpellegrino apre il nuovo bar dal sapore mediterraneo

Bar Meraviglia: bibite Sanpellegrino apre il nuovo bar dal sapore mediterraneo

Il Mediterraneo può essere gustato a Milano. Dove? In una location speciale, il Bar Meraviglia, lanciato da Bibite Sanpellegrino per garantire un’esperienza di gusto straordinaria, firmata insieme allo chef Provenzani e al barman Paci, in una location che immerge il consumatore tra colori vivaci, profumi di agrumi e sapori unici. Nel cuore della city, la sfida è quella di raccontare la bellezza del Mediterraneo tra i grattacieli: le proposte vanno dalle bibite abbinate a un cous cous firmato dallo chef Andrea Provenzani e una reinterpretazione della tradizionale “muffoletta siciliana” (un gustoso street food diffuso con diverse varianti in tutta la Sicilia e che deve il suo nome al processo di lavorazione di questi panini, è farcita con alici e mozzarella di bufala o con gamberoni al ghiaccio e stracciatella) all’orangerie che accoglie all’entrata il visitatore e la citruspedia che illustra l’incredibile varietà di agrumi esistenti.

Il contrasto con l’ambiente metropolitano, in via Vincenzo Capelli 2, tra corso Como e piazza Gae Aulenti, inizia fin dall’ingresso, una vera e propria Orangerie tra i cespugli degli agrumi e prosegue tra un tavolino di pietra lavica cotto nei forni trinacri, una parete firmata dallo street artist Neve, i cortometraggi girati dal giovane video maker Vincenzo Caiazzo e l’installazione che racconta in modo concettuale la Mediterraneità e illustra con una citruspedia in 3D l’incredibile varietà degli agrumi esistenti. La drink list del Bar Meraviglia è stata studiata con la consulenza del barman Andrea Paci, che propone l’intera gamma di Bibite Sanpellegrino mixata ad altri ingredienti, alcolici e non: la Limonata viene servita in un tumbler basso, accompagnata da Fiocchi di Sale di Trapani, Verbena, Salvia e Basilico, da gustare non prima di aver versato nel bicchiere uno o più cucchiaini di erbe, a seconda dei gusti del consumatore, mentre la Cedrata in versione “personalizzata” si abbina a Rum bianco agricolo e zenzero fresco e il Chinò, re delle Bibite, è servito in un calice da Barolo aromatizzato con una spruzzata di essenza d’arancia.

Spazio anche al dolce: dai prodotti artigianali della pasticceria Martesana Milano, ai frutti riempiti di gelato firmati da Matteo Napoli, fino alle briciole di cannolo di Alfonso Bottone, realizzate con ingredienti autoctoni dei Monti Iblei.

Per ora, il concept sarà attivo da maggio a ottobre ma l’idea è ancora più ambiziosa: esportarlo in un contesto internazionale. Il progetto è stato interamente studiato in collaborazione con Re.d, la divisione di marketing e retail design di M&T per educare il consumatore ad un nuovo modo di bere una bibita. “Dal 2015 abbiamo iniziato un importante riposizionamento delle nostre Bibite Sanpellegrino per raccontare l’origine del nostro prodotto – il Mediterraneo, un territorio unico al mondo –, la qualità delle materie prime che utilizziamo e la tradizione italiana delle nostre bibite apprezzata in tutto il mondo – spiega Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino –. Con l’apertura di questo spazio vogliamo lanciare anche un nuovo modo di intendere il consumo delle bibite, un’esperienza completa in grado anche di educare i nostri consumatori e raccontare loro i valori dei nostri prodotti. Dal 1932 catturiamo nelle nostre clavette tutta la meraviglia del Mediterraneo. Da qui il nome del Bar e l’aspetto del locale, con cui portiamo il Mediterraneo a Milano creando un contrasto nel cuore della City milanese”.

Quali sono gli appuntamenti del prossimo mese? Basta cliccare sul sito www.bibitesanpellegrino.it e seguire l’Official Page www.facebook.com/lebibitesanpellegrino.

admin

x

Guarda anche

SIDS: tra le cause l’eccesso di serotonina

L’eccesso di serotonina potrebbe essere la causa della Sindrome della morte in culla. Ad ipotizzarlo ...

Condividi con un amico