Home » Tecnologia » La cina contro gli Hacker

La cina contro gli Hacker

Dal Novembre del 2009. il principale sito di Hacker in Cina è stato chiuso tramite le istituzioni locali che hanno portato all’arresto 3 persone.
Il sito, Black Hack Safety Net, è uno tra i principali portali dove i giovani-novelli hacker cinesi studiavano per apprendere le tecniche criminali del web.
Il portale quando era attivo aveva 170.000 iscritti di cui 12.000 paganti tramite un abbonamento che costava solo poche centinaia di euro e che gli consentiva un addestramento migliore.
Tramite Black Hack Safety Net era possibile apprendere e accedere a determinate tecniche e a software elaborati che portavano il giovane hacker a conoscere determinate azioni web pericolose.
Nonostante la chiusura del sito sia avvenuta a Novembre non si capisce perchè il governo cinese abbia reso nota la notizia solo da oggi, sarà che sappiano qualcosa in più di Google?.

admin

x

Guarda anche

Emily Ratajkowski nel mirino degli hacker, rubato profilo iCloud

È Emily Ratajkowski l’ennesima celebrità finita nel mirino dei pirati informatici. Il profilo iCloud della ...

Condividi con un amico