Home » Tecnologia » Facebook riconosce le coppie di fatto, ma non in Italia

Facebook riconosce le coppie di fatto, ma non in Italia

Ciò che è ancora vietato in molte parti del mondo diventa possibile su Facebook. Il social network ha annunciato che tra le opzioni del profilo alla voce status, non ci sarà più solo “single”, “fidanzato”, “impegnato”, ma si aggiungeranno le voci “unione civile” e “partership domestica” per indicare anche coppie gay.

L’apertura alle coppie di fatto da parte di Facebook dà la possibilità a conviventi e coppie dello stesso sesso di vedersi riconosciuti almeno nello spazio virtuale. La novità del social network è stata ben apprezzata dalla coppie omosessuali di tutto il mondo, e lo stesso Facebook con questa scelta si schiera in maniera decisa in favore delle coppie di fatto.

Le nuove opzioni di scelta dello “status sentimentale” sono al momento disponibili solo negli Stati Uniti, Canada, Australia, Regno Unito e Francia. Niente  da fare in Italia, un Paese che ancora come tanti altri deve imparare tanto da questa mossa di Facebook.

admin

0 Commenti

  1. secondo me sono già tante così le relazioni… baastavano: single impegnato e sposato… gli omosessuali possono tranquillamente mettere sposato se vogliono. che differenza c’è in fondo tra sposato e pacsato?

x

Guarda anche

Vacanze social, da Facebook e Instagram consigli di sicurezza

Condividere i ricordi delle vacanze sui social senza mai dimenticare la sicurezza. Da Facebook e ...

Condividi con un amico