Home » Tecnologia » Shopping online, sempre più italiani vogliono un’alternativa alla consegna a domicilio

Shopping online, sempre più italiani vogliono un’alternativa alla consegna a domicilio

Sono l’alternativa più conveniente alla consegna a domicilio e sono cresciuti a dismisura nel 2016: Ups celebra il traguardo italiano di 2mila sedi UPS Access Point. Piace agli internauti italiani che fanno acquisti online, dunque, il servizio offerto da UPS: secondo uno studio condotto nel 2015, il 31% vuole disporre di opzioni alternative alla consegna presso la propria abitazione. Così viene loro in aiuto il sistema UPS Access Point, con i suoi esercizi commerciali già presenti a livello locale e con orari di apertura anche serali e nei weekend (minimarket, distributori di benzina, edicole) che consentono di ritirare gli acquisti in base ai propri impegni e spostamenti. Un vantaggio che si ripercuote positivamente anche in caso di reso: i consumatori possono infatti riconsegnare i pacchi in una delle 15mila sedi UPS Access Point in Europa.

Ecco tutti i vantaggi della consegna “su misura”

Traguardo importante anche per UPS My Choice – il servizio che consente ai membri di ricevere un messaggio via mail o di testo il giorno prima della consegna. Se non sono a casa, possono reindirizzarla al proprio ufficio, a un vicino o a una sede UPS Access Point. In tutto il mondo, sono più di 30 milioni gli utenti che utilizzano questo servizio.

“I flex shopper vogliono convenienza e completezza di informazioni quando fanno acquisti online – spiega Iulia Nartea, country manager di UPS Italia -. Attraverso il network UPS Access Point, UPS si trova nella posizione ottimale per aiutare i retailer a offrire ai propri clienti una soluzione di consegna personalizzata”. 

Marta Patroni

x

Guarda anche

Shopping online: decalogo contro le frodi sulle carte di credito

In tempo di shopping online è bene proteggersi dalle frodi sulle carte di credito. Secondo ...

Condividi con un amico