Home » Tecnologia » Con Google Maps prenoti il taxi (ma solo negli USA)

Con Google Maps prenoti il taxi (ma solo negli USA)

Evoluzioni in corso, in questo inizio di 2017! Ad essere coinvolti in questo esperimento che si preannuncia di gran successo sono Google e le maggiori compagnia di taxi e car sharing, come Uber o Lyft. Sarà presto possibile, infatti, prenotare una corsa usando il famoso programma di orientamento Google Maps e non solo … potrete seguire praticamente in diretta il percorso del vostro taxi o del mezzo che avete scelto di noleggiare.

Una app per prenotare la corsa

In pratica, andando direttamente sulla app di Uber, su quella di Lyft e sulle altre che vorranno essere incluse, il cliente potrà trovare il simbolo di Google Maps con la mappa dell’area circostante e la posizione delle auto delle compagnie. In tal modo si potrà non soltanto prenotare il mezzo ma anche vedere quanto tempo impiegherà ad arrivare e dove si trova esattamente.

Cambia insomma l’interfaccia ma senza toccare le informazioni base delle app, che erano quelle sui costi, i minuti d’attesa e le offerte speciali. E inoltre, novità apprezzatissima, si potrà eseguire la prenotazione sulle varie pagine delle compagnie grazie anche solo agli aggiornamenti di Google Maps disponibili per iPhone e Android. Ovvero, sarà possibile interagire senza per forza aver scaricata nel cellulare la app della compagnia specifica. Tutto molto interessante però, purtroppo, in Italia si dovrà aspettare ancora un po’ prima di averlo a disposizione. Attualmente infatti il connubio tecnologico sta funzionando solo nel territorio degli Stati Uniti.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Google e doodle per i draghi del Parco di Komodo

È dedicato ai draghi del Parco nazionale di Komodo, in Indonesia, il nuovo doodle di ...

Condividi con un amico