Home » Tecnologia » Storytelling online: un manuale per imparare a fidelizzare clienti e lettori

Storytelling online: un manuale per imparare a fidelizzare clienti e lettori

Lo storytelling ultimamente è una parola molto inflazionata. Ne sentiamo parlare ovunque, non solo da blogger ed influencer, ma anche da aziende.

Se ci pensiamo bene, però, non è nulla di nuovo. Lo storytelling esiste da sempre, non è nient’altro che l’arte di raccontare storie. Storie che creano empatia ed aggregazione. Un tempo lo si faceva nelle piazze, oggi lo si fa in rete su blog e social network con l’obiettivo di emozionare e fidelizzare clienti e lettori.

Anna Pernice, consulente di comunicazione, digital pr e blogger di www.travelfashiontips.com  ha di recente pubblicato un libro in cui spiega come fare storytelling online “Manuale per aspiranti blogger: crea emozioni con lo storytelling” edito dalla Dario Flaccovio Editore.

Le abbiamo fatto alcune domande per approfondire l’argomento, che condividiamo con voi.

 

Anna, parlaci un po’ di te: chi sei, di cosa ti occupi e com’è nata l’idea di aprire un blog.

Sono una consulente di comunicazione aziendale specializzata nel web marketing e digital pr principalmente nei settori moda, turismo ed enogastronomia.

Dopo la laurea in scienze della comunicazione ho iniziato subito a lavorare nella direzione marketing e comunicazione di alcune aziende del fashion retail internazionali, per le quali gestivo i social network, il sito web, organizzavo eventi tra cui fiere e sfilate internazionali e curavo il blog aziendale. Da lì è nata l’idea di creare un mio blog personale nel quale raccontare le mie passioni (i viaggi e la moda). Un pò alla volta il blog è cresciuto sempre più e mi ha richiesto sempre più tempo diventando il mio lavoro primario. Mi sono licenziata da un contratto a tempo indeterminato per inseguire le mie pssioni, ma non ho abbandonato il lavoro nella comunicazione. Infatti continuo a gestire la comunicazione da consulente esterna per alcune aziende moda mentre in contemporanea curo il mio blog.

 

Com’è nata l’idea di scrivere un libro?

L’idea è nata un anno fa, quando mi hanno proposto di ritornare alla mia università, a 10 anni dalla laurea, per raccontare la mia esperienza di blogger e svolgere una lezione universitaria sul blogging e storytelling per il corso in alta formazione in Exhibition Design. Parlare del mio lavoro di blogger mi è piaciuto molto e, ancora di più, mi è piaciuto notare l’interesse dei miei studenti sull’argomento. E così, man mano, è nata l’idea di scrivere un libro sull’argomento, un libro che poi ha preso vita grazie alla Dario Flaccovio Editore, che ha creduto nel mio progetto editoriale.

 

Parlaci del tuo libro. Di cosa tratta ed a chi è rivolto?

Il mio “Manuale per aspiranti blogger” è un testo pensato per tutti coloro che vogliano avvicinarsi al mondo del blogging e dello storytelling o che abbiano un blog aperto da poco e che vogliano trasformarlo da un semplice hobby ad uno strumento di lavoro a tutti gli effetti. Una guida pratica, un manuale, appunto,  su come creare un blog che possa avere successo e renderlo remunerativo collaborando con aziende, enti e concessionarie di pubblicità. Partendo dall’analisi di dati e statistiche e dalla mia esperienza personale di blogger e digital pr, ho voluto raccogliere in questo volume numerose indicazioni per avvicinarsi al mondo del blogging attraverso la tecnica dello storytelling dando dei consigli pratici e concreti su come aprire un blog da zero, dalla scelta del nome dominio a quello della piattaforma, dalle tecniche di scrittura fino alla gestione dei social network, fino a come scrivere per emozionare e fidelizzare i lettori diventando un punto di riferimento per il proprio settore, come creare la propria community online e come proporsi in modo professionale ad aziende e concessionarie di pubblicità con un media kit efficace.

 

Perché lo storytelling può essere importante per un’azienda?

Lo storytelling non è nient’altro che l’arte di raccontare delle storie. E le storie sono da sempre una componente essenziale dell’essere umano.

Il racconto di una storia rimanda quasi sempre ad un ricordo (o un vissuto esperienziale) e di conseguenza racchiude una certa componente emotiva (sia essa positiva o negativa), che caratterizza la storia stessa.

Le storie persuadono, diventando quasi sempre mezzo di condivisione permettendo di dare un’interpretazione della realtà anche in forma autobiografica.

Grazie alla condivisione ed al racconto le storie, di viaggio ma non solo, affascinano ed ispirano altre persone che si identificano con il narratore volendo diventare a loro volta protagoniste di storie simili in luoghi simili.

Proprio per questo motivo lo storytelling può essere molto utile per far conoscere un brand o un’azienda e veicolare la filosofia che c’è dietro. Lo si può fare sia avvalendosi di blogger ed influencer in rete ed affidando loro la veicolazione delle informazioni attraverso i loro canali ed i loro followers, sia facendolo direttamente applicando lo storytelling sul blog o sui social aziendali.

 

Perchè un aspirante blogger dovrebbe leggere il tuo manuale?

Perché a differenza di tanti altri libri sul blogging, credo sia un libro completo, un manuale appunto, nel quale non do’ solo consigli su come scrivere un articolo emozionale ed emozionante con la tecnica dello storytelling, ma racconto e spiego anche tutto ciò che gira intorno al blog: i social network da gestire (spiegando come fare), la community da creare e coltivare e le regole del SEO copywriting da seguire affinchè il proprio blog sia indicizzato sui social network, ma soprattutto come farsi trovare da aziende e concessionarie di pubblicità per stipulare contratti e collaborazioni.

 

Dove è possibile acquistare il tuo libro?

Lo si trova nelle principali librerie d’Italia ed online su Amazon.

admin

x

Guarda anche

Macchianera Awards 2013, Papa Francesco personaggio dell'anno

Sono stati assegnati a Rimini, nel corso del Blogfest, i Macchianera Award 2013. L’ambito titolo ...

Condividi con un amico