Home » Viaggi » Verona, cosa vedere nella città degli innamorati

Verona, cosa vedere nella città degli innamorati

Verona, la seconda città del Veneto per popolazione dopo il capoluogo, non è solo lo scenario tragico della vicenda d’amore del dramma di William Shakespeare, Romeo e Giulietta. Si tratta infatti di una città antica, ricca di storia e di fascino. Città dell’amore per eccellenza, della musica, del teatro e della lirica, Verona, non è solo capitale della festa di San Valentino e degli innamorati di tutta Italia ma è anche una città ricca di capolavori e tesori tutti da scoprire.

Cosa vedere a Verona

In un ideale itinerario delle cose da vedere in città si potrebbe partire da Piazza Brà dove si trovano l’Arena di Verona, che può essere considerato l’anfiteatro romano più conosciuto dopo il Colosseo di Roma, ma anche il Palazzo della Gran Guardia, il Municipio di Verona e il Museo Lapidario Maffeiano. Mozzafiato anche Piazza delle Erbe che sorge nel luogo dove, in epoca romana, si svolgevano la maggior parte delle attività sociali, economiche e politiche cittadine. Al centro della piazza spicca una fontana, soprannominata “Madonna Verona”, risalente all’epoca romana. Sulla piazza si possono ammirare l’antico Palazzo del Comune, la Torre dei Lamberti e la Casa dei Giudici e ancora Palazzo Maffei e la Casa dei Mercanti. A poca distanza da Piazza delle Erbe c’è la Casa di Giulietta con il suo celeberrimo balconcino medievale, meta degli innamorati che arrivano da ogni parte del mondo.

Elegante e suggestiva è anche Piazza dei Signori, conosciuta anche come Piazza Dante. Sulla piazza si affacciano numerosi palazzi di notevole importanza storica e artistica come il Palazzo della Ragione, il Palazzo di Cansignorio, la Chiesa di Santa Maria Antica, il Palazzo del Podestà, la Loggia del Consiglio e il Monumento a Dante. Dalla Piazza si arriva alle Arche Scaligere, un complesso funerario in stile gotico che ospita le tombe dei membri più importanti della famiglia Della Scala come Can Francesco della Scala, detto Cangrande. Proprio accanto alle Arche Scaligere c’è la Casa di Romeo appartenuta alla famiglia dei Montecchi.

Per concludere la visita a Verona non si può non far tappa a Castelvecchio e al Ponte Scaligero. Il primo è un castello attualmente adibito a ospitare il museo civico, è il più importante monumento militare della signoria Scaligera. Il Ponte Scaligero invece venne realizzato tra il 1354 ed il 1356 sotto la signoria di Cangrande II della Scala e venne fatto saltare il 24 aprile 1945 dai tedeschi in ritirata, insieme a tutti gli altri ponti di Verona, compreso il romano ponte Pietra. Nell’immediato dopoguerra si decise di ricostruirlo insieme ad altri importanti monumenti della città perduti nel corso della seconda guerra mondiale.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Grande Fratello Vip 2: ecco chi saranno i concorrenti

Sono stati finalmente svelati i nomi dei concorrenti della nuova edizione del Grande Fratello Vip. ...

Condividi con un amico