Home » Bambini » Adolescenti e tumori, accesso difficile alle terapie migliori

Adolescenti e tumori, accesso difficile alle terapie migliori

L’Associazione italiana dei registri tumori lancia una notizia allarmante: gli adolescenti malati di cancro vengono esclusi dalle cure migliori. A essere in questa situazione alquanto sorprendente sono principalmente quei ragazzi già troppo grandi per essere affidati ad un pediatra e non ancora adulti da poter beneficiare delle terapie antitumorali.

Uno studio dell’Aieop, associazione italiana di ematologia ed oncologia pediatrica ha registrato che sui circa 1.000 ragazzi in Italia tra i 15 e 19 anni a cui vine diagnosticato un tumore solo il 10% riceve le migliori cure disponibili e si affida ad un centro di eccellenza. Si tratta di una dato preoccupante che lascia questi ragazzi nella “terra di nessuno”. L’Aieop ha istituito una commisione ad hoc per superare lo scoglio su cui si fermano le speranze di questi piccoli pazienti, al fine di individuare azioni programmatiche concrete.

Gaetano Scavuzzo

x

Guarda anche

Fumo, una mamma su quattro non smette dopo il parto

Un orsetto che tossisce per far capire alle mamme che fumano il rischio a cui ...

Condividi con un amico