Home » Bambini » Autismo, fondi bloccati in Sicilia, mamme e operatori si incatenano a Palermo

Autismo, fondi bloccati in Sicilia, mamme e operatori si incatenano a Palermo

La vita delle famiglie con bambini autistici non è facile, e lo diventa ancora meno quando le istituzioni non si comportano come dovrebbero. In Sicilia ci sono dei fondi che andrebbero utilizzati per le terapie per gli autistici, ma che da tempo sono bloccati. Si tratta dello 0,1% dei fondi strutturali pubblicizzati dalle aziende sanitarie provinciali, che l’assessorato alla Salute, ha indirizzato, con una direttiva, da devolvere per l’assistenza terapeutica all’autismo. Una cifra che solo nella provincia di Palermo ammonterebbe a circa 1 milione e 700mila euro.

Il decreto è stato emanato nel febbraio del 2007, ma ad oggi, quasi 5 anni dopo, non è stato speso un euro per la destinazione prefissata. Per la mancanza di questo legittimo supporto alle strutture e alle famiglie che vivono quotidianamente con persone affette da autismo, mamme, papà e operatori del settore, col supporto di qualche politico si sono incatenati in forma di protesta in piazza Politeama a Palermo. L’obiettivo della protesta, oltre a quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, è di sollecitare le istituzioni a dare una risposta concreta e a sbloccare quanto prima questi fondi necessari alle cure e all’assistenza dei bimbi autistici.

Gaetano Scavuzzo

x

Guarda anche

Ieri la Giornata Mondiale dell’Autismo

Decine di monumenti tutti colorati di blu. Da qualche anno a questa parte è questo ...

Condividi con un amico