Home » Bambini » Tubercolosi a Roma, nuovo allarme per un insegnante malata

Tubercolosi a Roma, nuovo allarme per un insegnante malata

Ancora paura dilagante a Roma che si trova a dover fare i conti con un nuovo allarme tubercolosi. Un’insegnante di una scuola nella zona Nord della capitale affetta da Tbc avrebbe contagiato numerosi bambini. La notizia è stata diffusa dal Codacons che ha aggiunto che i bambini contagiati sono attualmente sottoposti a cure a base di antibiotici. Un allarme che si aggiunge all’episodio dell’infermiera del reparto di neonatologia dell’ospedale Gemelli, dove sono stati contagiati tantissimi bambini.

La scuola in questione è l’Istituto Parco di Veio a Grottarossa e a quanto pare l’insegnate nonostante avesse avvertito i sintomi della tubercolosi si è sottoposta agli esami solo dopo un anno. Si tratta di un fatto risalente al 2010, in seguito al quale furono accertati dodici bambini risultati positivi ai test della Tbc. L’associazione dei consumatori, nonostante la preside della scuola abbia detto che tutto è stato risolto e il caso è rientrato, presenterà un esposto alla procura per fare chiarezza sull’episodio che aggiunge ansie e paure nelle famiglie romane.

Gaetano Scavuzzo

x

Guarda anche

TBC in aumento in Europa

Il caso al policlinico Gemelli di Roma riporta l’attenzione nazionale e mondiale su una malattia, ...

Condividi con un amico