Home » Bambini » Salute, l’anestesia espone i bimbi ad alterazioni intellettive?

Salute, l’anestesia espone i bimbi ad alterazioni intellettive?

I bambini esposti più volte ad anestesie presentano un’incidenza doppia di incorrere nella Sindrome da Deficit dell’Attenzione (ADHD) rispetto a coloro che non hanno avuto alcuna esposizione.

Il dato emerge da uno studio pubblicato sui Mayo Clinic Proceedings. La ricerca condotta da David Warner, anestesista pediatrico della Mayo Clinic, è stata finanziato dalla United States Food and Drug Administration e dal National Institutes of Health nell’ambito del Rochester Epidemiology Project.

Studi scientifici precedenti, effettuati su modelli animali, hanno indicato l’anestesia come un’indiziata di alcuni cambiamenti nel cervello dei cuccioli. Lo studio ha utilizzato così i risultati di uno studio epidemiologico esistente che ha esaminato i registri scolastici di bambini nati tra il 1976 e il 1982 a Rochester, in Minnesota, individuando coloro che hanno sviluppato una qualche forma di difficoltà di apprendimento o di ADHD.

I bambini che non erano stati esposti ad anestesia e a chirurgia hanno presentato un tasso di ADHD pari al 7,3 per cento, nei bambini che avevano subito due o più esposizioni invece il tasso di ADHD è risultato del 17,9 per cento.
Alla luce dei risultati i ricercatori però non si sbilanciano e non danno per certa una relazione di causa-effetto tra anestesia e insorgenza di ADHD. Si tratta infatti di uno studio osservazionale che però apre la strada ad ulteriori approfondimenti.

admin

x

Guarda anche

Artrite Reumatoide: ecco il farmaco (gratuito) in pillole

Un farmaco nuovo, efficace e attivo che può dare speranza ai tanti malati di artrite ...

Condividi con un amico