Home » Bambini » Costa Concordia: bambini più esposti a disturbi psichici

Costa Concordia: bambini più esposti a disturbi psichici

Dalla tragedia della Costa Concordia emerge l’ennesimo dramma finora sottovalutato o comunque tenuto a tacere: le conseguenze traumatiche che il drammatico naufragio ha causato nei piccoli passegeri.

Confconsumatori ha lanciato un allarme, nell’età evolutiva dunque tra i 4 e i 13 anni un evento così drammatico può avere una incidenza più grave e può dar vita a fenomeni noti come “disturbo da stress post traumatico”.

I disturbi potrebbero manifestarsi a distanza di settimane o alcuni mesi con sintomi quali l’insonnia, difficoltà nella capacità di concentrazione e anche nella gestione dei rapporti interpersonali. L’evento tragico può seriamente compromette il normale sviluppo psichico del bambino. Dunque gli esperti consigliano a tutti i genitori dei bimbi coinvolti in questo assurdo dramma, qualora si manifestassero disturbi di questo genere, di ricorrere immediatamente alle cure del pediatra ed eventualmente rivolgersi ad esperti neuropsichiatri per l’infanzia.

admin

x

Guarda anche

Epatite C: aumentano contagi da trattamenti di bellezza

Sempre più frequenti i casi di epatite C contratti con trattamenti di bellezza. L’allarme arriva ...

Condividi con un amico