Home » Bambini » Meno rischi di obesità per i bambini che mangiano con le mani

Meno rischi di obesità per i bambini che mangiano con le mani

I bambini che mangiano con le mani potrebbero essere meno esposti al rischio obesità. Secondo uno studio inglese, condotto dall’University of Nottingham, svezzare i bambini con pezzi interi di carboidrati o proteine potrebbe contribuire ad evitare che durante le fasi dello sviluppo i piccoli assumano cattive abitudini alimentari.

Lo studio ha preso in esame 155 bambini di età compresa tra i 20 mesi e 6 anni e mezzo, durante tutto il periodo dello svezzamento. Di questi, 92 piccoli erano stati autorizzati a nutrirsi con cibi solidi e 63 con cibi frullati.
La ricerca, pubblicata sul “British Medical Journal”, ha dimostrato che i bambini a cui è stato permesso di nutrirsi, fin dall’inizio dello svezzamento, aiutandosi con le mani a mangiare pezzettini di cibo sono risultati avere un regime alimentare più sano durante lo sviluppo.

Secondo i ricercatori ciò è da attribuire alla presentazione del cibo. Gli alimenti presentati con un aspetto solido permette ai bambini di imparare a riconoscerne più facilmente anche il valore nutrizionale.

admin

x

Guarda anche

Il finocchio nella dieta. Ecco come ci aiuta

Il finocchio, appena 9 calorie per 100 grammi, contiene le migliori proprietà per far star ...

Condividi con un amico