Home » Bambini » Alla Giornata del bambino allergico si fa il punto della situazione

Alla Giornata del bambino allergico si fa il punto della situazione

Il Italia è in aumento il numero delle persone che soffrono di allergie. Negli ultimi anni si è raggiunta la quota del 30%, compresi bambini e adolescenti in età scolare. Oggi le malattie allergiche interessano ben 13 milioni di italiani e in occasione della Giornata del Bambino Allergico oggi a Roma si è fatto il punto della situazione.

Il 10% dei bambini al di sotto dei 14 anni soffre di asma bronchiale, nell’80% provocata da allergia. Il 18-20% soffre di rinite allergica mentre il 10% può presentare dermatite atopica.

Il fenomeno allergia riguarda in particolare i bambini che vivono in un contesto urbano affollato che accusano asma e sintomi gravi già nel periodo perinatale. Ma la responsabilità non è da imputare solo all’inquinamento dai dati infatti risulta che molte forme allergiche sono legate a fonti inquinanti presenti in casa come gli acari, le combustioni in cucina, i condizionatori dell’aria, gli spray per profumare gli ambienti e gli stessi deodorati spray.

Pertanto i pediatri raccomandano poche ma fondamentali regole come quella di aprire le finestre e arieggiare gli ambienti, allontanare i bambini quando si effettuano le pulizie di casa e mantenere la temperatura intorno ai 18-20 gradi con un tasso di umidità inferiore al 50 per cento.

admin

x

Guarda anche

Troppi giochi limitano creatività bambini

Troppi giochi a disposizione limitano la creatività dei bambini. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico