Home » Bambini » Inchiesta sulle case famiglia: bambini in cambio di fondi

Inchiesta sulle case famiglia: bambini in cambio di fondi

A Napoli è stato denunciato un sistema che lucrava sui fondi del Comune destinati all’accoglienza residenziale dei minori provenienti da famiglie disagiate. Il sistema criminale è stato scoperto dalla polizia municipale e le indagini hanno portato alla luce il coinvolgimento di alcuni funzionari del Comune, impiegati negli uffici per le Politiche sociali, e titolari di case famiglia della città.

Le indagini hanno rilevato che l’assegnazione dei minori nelle varie strutture sarebbe stata pilotata a favore di alcune strutture piuttosto che altre e in più è stato accertato dagli inquirenti che l’assistenza offerta ai minori era inferiore rispetto a quella poi documentata per l’ottenimento dei fondi. La Procure ha ordinato il sequestro degli atti e della documentazione conservati negli uffici comunali del Servizio per le Politiche sociali.

Intanto le conseguenze di questo sistema criminale ricade tutto sulla pelle dei bambini. Molte organizzazioni infatti da anni non ricevono più i fondi e sono state costrette a sospendere le attività di assistenza ai tanti minori bisognosi.

admin

x

Guarda anche

L’arte del pizzaiuolo napoletano è patrimonio Unesco

“Congratulazioni, Italia!”. Con questo messaggio lanciato su Twitter, l’Unesco ha annunciato l’inserimento dell’arte del pizzaiolo ...

Condividi con un amico