Home » Bambini » Francia, basta con la strumentalizzazione dei bambini negli spot

Francia, basta con la strumentalizzazione dei bambini negli spot

Spesso capita purtroppo di vedere i bambini protagonisti di pubblicità in atteggiamenti che decisamente non sono adatti ai più piccoli e in pose addirittura ammiccanti. Si tratta di un fenomeno particolarmente diffuso e in molti casi fuori controllo.


Per evitare strumentalizzazioni delle immagini dei minori sarebbe bene stabilire leggi che regolino la pubblicità in questo senso. In quest’ultimo periodo la Francia ha avviato una lotta contro l’immagine sessuale dei bambini in ambito mediatico. Roselyne Bachelot-Narquin, ministro della solidarietà e della coesione sociale, ha approvato i contenuti della Carta sulla “Protection De L’enfant Dans Les Medias”. La pubblicazione è stata sviluppata da un gruppo di lavoro presieduto dal presidente di Unicef Francia Jacques Hintzy e che ha riunito rappresentanti dei media, associazioni, poteri pubblici e professionisti del settore.

L’obiettivo è quello di definire una serie di principi etici e pedagogici sull’uso delle immagini dei minori nei media, le autorità devono impegnarsi con l’obiettivo di porre fine alla diffusione di immagini o messaggi di bambini in scene a connotazione sessuale o abbigliati o truccati in modo provocante.

admin

x

Guarda anche

Troppi giochi limitano creatività bambini

Troppi giochi a disposizione limitano la creatività dei bambini. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico