Home » Bambini » Tatuaggi e piercing diffusi tra i più piccoli e crescono i pericoli

Tatuaggi e piercing diffusi tra i più piccoli e crescono i pericoli

Da sempre i dermatologi sostengono la tesi che i tatuaggi e i piercing siano nocivi per la pelle e consigliano di non farli per evitare infezioni veicolate da aghi, inchiostri o bijoux. Ma nonostante ciò la moda dei tatuaggi e dei piercing dilaga soprattutto tra i giovanissimi.

Negli ultimi tempi i dermatologi segnalano un abbassamento dell’età per il primo orecchino e che fra i teenager dilaga la moda dei tatuaggi, permanenti o temporanei all’henné. È bene sapere che nei bambini orecchini e tatuaggi anche se temporanei, non sono privi di rischi. Possono infatti scatenare gravi reazioni allergiche e lasciare cicatrici indelebili spesso anche nei casi in cui vengono effettuati in estrema sicurezza.

I medici sconsigliano inoltre ai più piccoli di bucare il bordo delle orecchie dal momento che in questa zona è più facile che si scatenino reazioni e rimangano cicatrici in rilievo molto brutte. Nel caso si scelga di avere piercing o tatuaggi gli esperti raccomandano ai più giovani di seguire alla lettera le indicazioni del dermatologo su come evitare infezioni e allergie.

admin

x

Guarda anche

Troppa liquirizia fa male al cuore

Troppa liquirizia fa male al cuore. L’allarme arriva dal Food and drug administration, l’ente statunitense ...

Condividi con un amico